Il Canada rimuove tutte le restrizioni Covid

Con l’arrivo dell’autunno arrivano anche delle buone notizie, soprattutto per quanto riguarda i viaggi oltreoceano e per visitare uno dei Paesi più affascinanti del Nord America, il Canada.

A partire dal 1° ottobre, infatti, sono state sospese tutte le restrizioni Covid in vigore fino a questo momento e obbligatorie per poter accedere nel territorio canadese.

Cosa cambia dal 1° ottobre?

Via l’obbligo di mascherina per salire sui mezzi pubblici come treni o per volare in aereo, quindi, via anche l’obbligo di quarantena una volta arrivati e quello di sottoporsi al tampone e vaccino per poter visitare il Paese senza incorrere in multe o sanzioni.

Oltre poi alla possibilità di non dover più utilizzare l’app “ArriveCan”, per caricare i documenti sanitari all’ingresso in Canada, che diventerà una procedura facoltativa del viaggiatore.

Un ritorno alla normalità, lento e sofferto. Che passo dopo passo ha portato a questo “via libera” tanto desiderato. Ma che dopo due anni e mezzo dallo scoppio della pandemia dona nuova speranza e voglia di partire in modo più agevole a tutti coloro che, proprio a causa di tutte le più che lecite e giustificate precauzioni del caso, si sono visti togliere la possibilità di entrare e soggiornare in Canada.

Perché visitare il Canada? Quali sono le ragioni che possono spingerti a partire all’esplorazione di questo “paese continente” quasi senza eguali al mondo?

Paesaggio fantastico

 

 

 

 

 

 

La principale caratteristica che il Canada vanta è il proprio paesaggio. Uscendo dalle città, anche di soli pochi chilometri, è possibile incontrare numerosi parchi nazionali dalla rara bellezza. Basta citare il pittoresco lago Louise nel Parco Nazionale del Banff o lIsola di Baffin, a poca distanza dalla Groenlandia.

Migliaia sono i punti turistici e i sentieri escursionistici, ma non solo: ricordiamo l’esistenza delle celebri Cascate del Niagara e del magnifico paesaggio montuoso delle Montagne Rocciose Canadesi.

Collegamenti rapidi

 

 

 

 

 

Con un sistema di trasporti pubblici efficace, il Canada è semplice da visitare. Nonostante non sia un paese economico, il Canada potrà essere visitato senza spendere una fortuna se avrete preparato il viaggio con un discreto anticipo.

Il patrimonio culturale

 

 

 

 

 

 

 

Per decenni le colonie inglesi e francesi si sono contese il territorio canadese, facendo ereditare una cultura ibrida davvero particolare. Non solo: anche l’architettura, che in alcuni luoghi è facilmente riconducibile a quella inglese. Ma anche i complessi museali, che ospitano monumenti ed opere facilmente associabili alla cultura francese. Specialmente in Quebec, dove l’influenza francese è fortemente presente anche nella lingua, parlata dalla gran parte della popolazione.

Richiedi informazioni sul tuo viaggio.
Personale esperto ti fornirà tutte le informazioni necessarie

Telefono: +39 0823 456244
E-Mail: info@nashiraviaggi.it

 

Notizie positive per chi desidera visitare il Giappone: dopo due lunghi anni di stop, anche il Paese del Sol Levante sta progressivamente allentando le restrizioni all’ingresso dei visitatori stranieri.

Se dal 10 giugno la riapertura al turismo era già in atto, dal prossimo 11 ottobre ci saranno ulteriori novità per tornare a viaggiare. Era l’ultima grande meta turistica internazionale ancora preclusa ai turisti o comunque difficile da visitare. Dopo due anni e mezzo di isolamento dovuti al Covid-19, il Giappone riapre le porte ai turisti stranieri.

Ad annunciare la fine di una delle misure più rigide che fin dall’inizio della pandemia hanno contraddistinto la strategia di Tokyo contro il virus è stato il primo ministro Fumio Kishida: “il Giappone allenterà le misure di controllo alle frontiere, oltre a riprendere i viaggi senza visto e i viaggi individuali’’.

Dal 10 giugno, i turisti stranieri, tra cui gli italiani, potevano recarsi nel Paese nipponico soltanto in gruppi organizzati con pacchetti turistici e il visto con l’invito di una dmc locale, con il risultato di un test Pcr effettuato prima della partenza e il certificato di avvenuta vaccinazione con tre dosi.

A partire dall’11 ottobre, invece, non sarà più richiesto un test PCR negativo effettuato entro 72 ore dalla partenza, a condizione che si sia completato il ciclo vaccinale con 3 dosi.

Ma non è tutto: durante una conferenza stampa, il Primo Ministro Kishida ha anche annunciato l’intenzione di spostare il limite degli ingressi giornalieri (che include i cittadini giapponesi di ritorno dall’estero) dagli attuali ventimila a cinquantamila, sempre dal 7 settembre.

Inoltre, presto non sarà più in vigore neppure l’obbligo di essere seguiti da un accompagnatore durante la permanenza in Giappone, rimanendo all’interno di visite guidate; tuttavia, il viaggio dovrà sempre essere organizzato da un tour operator.

I viaggiatori singoli potranno quindi tornare a scoprire il Paese del Sol Levante senza restrizioni, una notizia positiva che apre importanti spiragli di luce verso il sospirato ritorno alla normalità: basti pensare che nel 2019, prima della pandemia, i turisti stranieri erano circa 32 milioni mentre nel 2021 il numero è drasticamente precipitato a circa 246.000.

Rivolgiti alla nostra agenzia e inizia ora la tua avventura in oriente!

3346204342

info@nashiraviaggi.it

Dal 12 novembre all’8 gennaio torna il Natale a Disneyland Paris e con esso, come sempre, le novità che accoglieranno i visitatori sono tantissime, fin dall’ingresso del parco.

Scopriamo insieme quali!

La stagione di Natale a Disneyland Paris è il periodo più magico dell’anno, durante il quale si aggiunge ancora più magia alla solita atmosfera che si respira nei Parchi Disney.

Le novità di Natale a Disneyland Paris

Quest’anno, in occasione del 30° anniversario, oltre alla coreografia di droni Disney D-Light appositamente progettati per le nuove celebrazioni e che illuminano ogni sera i cieli di Disneyland Paris, i visitatori potranno godere del grande ritorno di Disney Dreams®!

Questo spettacolo serale di culto torna più bello che mai nell’ambito dei festeggiamenti per il 30° anniversario, combinando fuochi d’artificio, proiezioni, giochi di fontane e musica natalizia con Classici dei Walt Disney Animation Studios come Frozen – Il Regno di Ghiaccio, La Bella e La Bestia, il Gobbo di Notre-Dame e film dei Pixar Animation Studios come Toy Story e Ribelle – The Brave, ma anche indimenticabili avventure come Mary Poppins.

Decorazioni natalizie a Disneyland Paris

Le decorazioni di Natale a Disneyland Paris saranno principalmente presenti nel Parco Disneyland nella zona di Main Street U.S.A.: ci sarà un albero di Natale di 24 metri all’ingresso del Parco, che ti darà il benvenuto. Più di 11.000 decorazioni di Natale e 10 km di ghirlande appese decoreranno entrambi i Parchi Disney, fiocchi di neve cadranno a ritmo di musica su Main Street U.S.A. rendendo ancora più magica l’atmosfera. Quest’anno saranno addobbati anche gli Hotel Disney!

Parata di Natale a Disneyland Paris

La Mickey’s Dazzling Christmas Parade è una nuova parata inaugurata lo scorso anno, che verrà riproposta anche quest’anno. Carri stupendi, insieme a tanti Personaggi Disney vestiti a tema Natale, sfileranno nel Parco Disneyland. Ci sarà anche Babbo Natale! Questa parata è meravigliosa anche perché è disponibile in due versioni: la versione diurna che sfila durante il pomeriggio e quella serale, durante la quale viene anche acceso l’albero di Natale e tutti i carri sono illuminati.

Prelibatezze natalizie a Disneyland Paris

Durante la stagione di Natale a Disneyland Paris si potrà sperimentare la magia del Natale anche attraverso un’ampia varietà di piatti e prelibatezze natalizie, all’interno dei Parchi e degli hotel Disney.

Vivi la fantastica atmosfera del Magico Natale Disney a Disneyland Paris.

Prenota un soggiorno da sogno dal 24 al 26 Novembre, a partire da 659€!

Cancellazione o modifiche fino a 7 giorni prima (si applicano termini e condizioni).

Vieni in agenzia per tutti i dettagli!

3346204342 / info@nashiraviaggi.it

La compagnia easyJet sta promuovendo tantissime rotte aeree a prezzi davvero bassissimi. La compagnia aerea easyJet sta promuovendo tantissime rotte aeree a prezzi davvero bassissimi.

Si può andare a Napoli con 12,49 euro (solo andata, naturalmente) o a Milano con 16,99 euro o ancora a Catania con 19,49 euro. E di offerte come queste ce ne sono tantissime.

Chi ha ancora voglia di mare può infatti scegliere una meta del Sud, dove essere abbastanza certi di trovare ancora caldo. Da Napoli, per esempio, si può prendere la Trans vesuviana e arrivare sulla Costiera sorrentina in poco tempo. Da Catania si può arrivare facilmente alla vicina Riviera dei Ciclopi o a Taormina e ai Giardini Naxos o ad altre bellissime spiagge.

Perché andare a Catania?

Catania è senza dubbio una delle città d’arte più belle della Sicilia, meta ogni anno di migliaia di turisti innamorati e affascinati dalla sua architettura, dai suoi panorami mozzafiato, in bilico tra il bianco che ammanta il vulcano fumante e l’azzurro del Mediterraneo, proprio di fronte.

Weekend a Napoli

Napoli, invece, offre un’infinità di cose da fare. Solo nel quartiere di Forcella, in una sola occhiata si possono scorgere tre imperdibili monumenti: la Chiesa del Gesù Nuovo, l’Obelisco dell’Immacolata e il Monastero di Santa Chiara.

Tra i luoghi irrinunciabili troviamo il Palazzo Reale dalla lunga facciata e un’opera suggestiva, conosciuta in tutto il mondo, da vedere almeno una volta nella vita, è sicuramente il Cristo Velato, all’interno della Cappella di San Severo. E poi c’è la Cappella che contiene il tesoro di San Gennaro, tra le meraviglie ebanistiche della tradizione napoletana.

Milano, capitale italiana del design e moda

Milano, di recente definita la Capitale culturale d’Italia. Ogni giorno sono decine gli eventi, le inaugurazioni e gli happening socioculturali che si tengono nel Capoluogo lombardo. Proprio in questi giorni è stato inaugurato l’ennesimo museo, la Fondazione Luigi Rovati che raccoglie un’importante collezione di reperti etruschi ma anche opere d’arte contemporanea. Ma Milano è anche la Capitale italiana del design e della moda. E poi lo è anche dell’intrattenimento con i suoi concerti, gli spettacoli teatrali e le manifestazioni che regolarmente si tengono in città.

Pianifica un viaggio last minute con noi!

Richiedi un preventivo senza impegno

Personale esperto ti fornirà tutte le informazioni necessarie

Telefono: +39 0823 456244

E-Mail: info@nashiraviaggi.it

L’estate 2022 è stata molto bella?  Avete viaggiato, vi siete ritagliati del tempo per voi stessi andando ad ammirare paesaggi nuovi vicini e/o lontani, avete fatto nuove esperienze e conosciuto nuove persone? È ora di tornare alla realtà: è Settembre e l’estate sta finendo.

L’arrivo del mese di settembre, per molti, significa salutare le tanto attese vacanze per tornare alla vita lavorativa quotidiana: uno dei momenti più difficili dell’anno per ciascuno di noi, tanto che gli studiosi hanno individuato una particolare sindrome da rientro dalle vacanze, caratterizzata da sintomi quali ansia, insonnia, stanchezza, sbalzi d’umore, difficoltà di concentrazione e sensazione di malessere fisico.

Cosa fare per sopravvivere alla fine dell’estate?

Ritagliarsi del tempo

Uno stacco troppo netto fra la vacanza e il rientro a lavoro o semplicemente nella routine quotidiana potrebbe essere traumatico. Cercate dunque di trovare del tempo per continuare a rilassarvi nel fine settimana o in base ai turni di lavoro.  Il periodo è ideale per pensare a gite fuori porta di breve durata ad esempio, oppure a dedicarsi qualche ora alla SPA per esempio.

Apprezzare la quotidianità

Ritrovare le proprie abitudini di sempre, dopo essere stati lontani da casa, può risultare più piacevole del previsto. Nessun posto potrà mai essere comodo e su misura per voi come casa vostra. Pensate a questo e apprezzatelo.

Nuovi obiettivi

Ogni anno porta con sé delle novità, dunque aiutatevi a riordinare le idee sui vostri progetti futuri, fissatevi degli obiettivi e portateli a termine.

Trascorrere del tempo all’aria aperta

La transizione dal passare tutto il giorno al mare al passarlo chiusi in casa è piuttosto deprimente. Per evitare di cadere vittime di sentimenti negativi allora cercate di passare quanto più tempo possibile all’aria aperta. Svariati studi hanno dimostrato che quando le persone trascorrono del tempo nella natura, il loro umore migliora e i livelli di stress diminuiscono. E anche la loro salute fisica migliora. Inserite nella vostra routine, brevi passeggiate regolari nel verde:  potrebbero avere lo stesso effetto calmante e ristoratore di una buona vacanza.

Programmare il prossimo viaggio

Non solo viaggiare, ma anche il solo progettare una vacanza rende davvero felici. Che sia un breve soggiorno o una vacanza più lunga, avere già pianificato il prossimo momento in cui staccare nuovamente la spina vi aiuterà a rientrare al lavoro con la mente più serena.

Non importa come, quando, in che modo…tu inizia a organizzarlo!

Contattaci e pianifica insieme a noi il tuo prossimo viaggio!

Personale esperto ti fornirà tutte le informazioni necessarie

Telefono: +39 0823 456244
E-Mail: info@nashiraviaggi.it

Chi l’ha detto che la stagione migliore per le crociere sia l’Estate? Se nei mesi caldi non sei partito, una crociera in Autunno è la soluzione ideale per te!

Quante volte hai desiderato fuggire dalla solita routine quotidiana e ritrovarti su una soleggiata spiaggia esotica? Con una crociera autunnale potrai partire per una vacanza nel bel mezzo dell’autunno.

Perché scegliere una crociera autunnale?

Clima mite e mare calmo: le temperature non raggiungono i picchi estivi che spesso rendono più faticose sia le attività a bordo sia le escursioni; la brezza accompagna le giornate e le notti e i porti del Mediterraneo sbocciano: fiori, aromi, frutta e ortaggi freschi. Puoi passare ore in piscina e nell’area solarium senza temere un’insolazione.

Inoltre, assieme alle crociere last minute, quelle autunnali sono le più economiche. Puoi prenotare le crociere autunnali a tariffe speciali, ben lontane da quelle estive. Ed il prezzo non è l’unica cosa a diminuire. Anche il caos a bordo è notevolmente ridotto, ciò significa piscine, ristoranti e bar molto meno affollati.

Il servizio offerto a bordo nave sarà di conseguenza più specifico ed attento a te e le tue esigenze. Navi molto più “vivibili” ma anche città, porti ed escursioni decisamente diversi rispetto alla stagione estiva. Località turistiche calme e rilassanti, che si rivestono di un clima più mite, mostreranno un fascino nuovo ed attraente.

La luce: hai notato come la luce di settembre e ottobre sia così calda e avvolgente, perfetta per fotografare ma anche per ammirare un paesaggio e goderti un aperitivo al tramonto sul ponte della nave?

Scopri le destinazioni e le offerte per la tua crociera in autunno!

Ma dove andare con una crociera autunnale?

Minicrociere nel Mediterraneo

Basta una manciata di notti per regalarti una pausa meravigliosa in crociera. Le minicrociere nel Mediterraneo sono la soluzione per una fuga breve d’autunno, se hai poco tempo (basta un weekend!) o budget, se vuoi vivere un fine settimana speciale, se vuoi festeggiare un anniversario o una ricorrenza.

Canarie e Atlantico

Se ami il clima mite e ventilato, la contaminazione tra cultura europea e araba e vuoi superare i confini del Mediterraneo verso gli spazi sconfinati dell’Atlantico, l’autunno è la stagione ideale: clima temperato, mare calmo e possibilità di fare le escursioni senza la complicazione del caldo estivo.

Mediterraneo Orientale

Il richiamo di Grecia e Turchia è irresistibile in autunno, quando la luce è carezzevole, il clima ideale e si può ancora fare il bagno. Oltre a queste due mete classiche, il Mediterraneo Orientale offre varie perle di storia, architettura e coste incantevoli da scoprire: Slovenia, Croazia, Albania, Montenegro.

Riscalda il tuo autunno con una crociera!

Richiedi un preventivo per la tua Crociera.
Personale esperto ti fornirà tutte le informazioni necessarie
+39 0823 456244

Salpa sulla Norwegian Prima, la super nave da crociera Made in Italy

Costruita nei cantieri di Marghera, in Italia, da Fincantieri, la Norwegian Prima è la nuova nave da crociera che ha appena preso il largo. Inconfondibile grazie allo scafo che è una vera e propria opera d’arte, creato dall’artista di graffiti italiano Manuel Di Rita, noto comunemente come “Peeta”.

Le rotte

Il viaggio inaugurale della Norwegian Prima è partito da Reykjavík, in Islanda, per proseguire verso il Nord Europa, Paesi Bassi, Danimarca e Inghilterra. Poi attraverserà l’Oceano per dirigersi verso gli Stati Uniti e salpare verso i Caraibi partendo da New York City, Galveston, Texas, e Miami, nei mesi di ottobre e novembre. Per la stagione crocieristica 2023 e 2024, invece, si stabilirà a Port Canaveral, in Florida, e a Galveston, nel Texas. Se volete fare una crociera a bordo della Prima avete poco tempo.

La super nave

Lunga 294 metri e con 143.535 tonnellate lorde di stazza, la Prima può ospitare 3.100 passeggeri nelle sue 1.600 cabine. La nave ha 20 ponti (il maggior numero di ponti all’aperto a bordo di una nave da crociera), incluso l’Ocean Boulevard, la passeggiata all’aperto di 4mila metri quadrati che avvolge l’intera nave, The Concourse, un giardino di sculture, e diverse piscine, oltre a quelle a sfioro dell’Infinity Beach, 18 ristoranti e 17 tra bar e lounge e una mega spa, Mandara.Inoltre, a bordo ospita un teatro-discoteca a tre piani, il Prima Theatre & Club, il primo circuito a tre livelli mai costruito su una nave da crociera, Prima Speedway, e gli scivoli più veloci del mare, The Drop e The Rush. C’è anche una Escape Room. Anche all’interno della Prima c’è molta Italia. La nave è stata progettata da dei team di progettazione e architettura di livello mondiale, tra cui il designer italiano Piero Lissoni e gli importanti studi di architettura Rockwell Group, SMC Design, Tillberg Design della Svezia, YSA DESIGN e Studio Dado che ha sede a Miami. A bordo della nave c’è anche la più grande varietà di categorie di suite, ma, come se non bastasse, anche un’area esclusiva chiamata The Haven by Norwegian alla quale si accede solo con una speciale chiave magnetica.

Pianifica insieme a noi il tuo prossimo viaggio.

Richiedi maggiori info.

Personale esperto ti fornirà tutte le informazioni necessarie
+39 0823 456244

E-Mail: info@nashiraviaggi.it

Sharm el Sheikh è una delle località turistiche egiziane più visitate e, certamente, la più famosa del Mar Rosso.

Il Mar Rosso è una delle mete preferite dai turisti italiani per vicinanza, meteo, spiagge, strutture ricettive e convenienza. A sole 4 ore di volo dall’Italia si trovano infatti spiagge bellissime, con mare blu e una fantastica barriera corallina, perfetta per fare snorkeling.

Sharm el-Sheikh: ma quando conviene andare?

Con l’eccezione dei mesi di luglio e agosto infatti, il periodo migliore per visitare il Mar Rosso è quello compreso tra marzo e novembre, con un clima decisamente mite. Probabilmente, la primavera e l’autunno sono i periodi migliori per andare a Sharm. Il mese di marzo registra un caldo che non dà fastidio, mentre da aprile le temperature salgono fino a toccare i valori della nostra estate. Nel mese di maggio si può arrivare a 35° di massima, mentre la minima è mediamente attorno ai 24-25°. Quindi, un clima ideale per una vacanza al mare e per poter praticare qualsiasi tipo di attività all’aperto o subacquea.

L’estate è per chi ama il caldo senza limiti: le temperature massime arrivano facilmente ai 45° e, nei mesi di luglio e agosto, possono sfiorare i 50°. Se non sei abituato a vedere il termometro a questi livelli, meglio andarci prima o aspettare qualche mese.

L’autunno somiglia molto alla primavera. Si parte a settembre con una media di 30° di massima, che poi scende con l’avvicinarsi dell’inverno. Quindi, è l’altro periodo ideale per una vacanza a Sharm. Con l’acqua del Mar Rosso a 27 °C, settembre è uno dei mesi migliori dell’anno per nuotare e fare snorkeling ed immersioni a Sharm El Sheikh. Le temperature medie sono comprese tra i 25 °C di notte e 32 °C nel pomeriggio e godere di una giornata di sole 10 ore al giorno. Così, l’indice di comfort meteo a Sharm El Sheikh ha un eccellente 88/100 per il mese di settembre.

Non sai dove soggiornare?

Reef Oasis Blue Bay Resort, con la sua posizione strategica sulla spiaggia, è la soluzione ideale.

Il Valtur Sharm Reef Oasis Oasis Blue Bay è un grande ed elegante Resort che si affaccia direttamente sul mare. L’ampia spiaggia di sabbia consente un ingresso digradante in acqua, adatto anche ai nuotatori meno esperti. È inoltre dotata di un pontile per l’accesso diretto nella meravigliosa barriera corallina del Mar Rosso. La struttura è adatta sia per coppie che famiglie e gruppi di amici che sono alla ricerca di una vacanza all’insegna del relax, dello sport e del divertimento.

Prenota SUBITO: Pochi posti disponibili!

Telefono

Tel. 0823.456244 – 210132

Email

info@nashiraviaggi.it

Organizzare le vacanze a settembre significa godersi il meglio dell’estate, ma risparmiando ed evitando la folla.

Le vacanze a settembre sono sempre più ambite dai viaggiatori alla ricerca di nuove mete da scoprire: fa meno caldo, c’è meno affollamento e i costi sono inferiori.

Ma dove fare vacanze a settembre per risparmiare in Europa?

Vacanze a settembre all’estero – Andalusia

Impossibile da visitare in luglio e agosto a causa delle alte temperature, la regione più meridionale della Spagna è invece perfetta per un viaggio autunnale. Che cosa vedere? La meravigliosa Siviglia, con l’immensa Plaza de Espana e il palazzo reale, l’Alhambra di Granada e Cordoba con le sue moschee.

Vacanze a settembre all’estero – Budapest

In bassa stagione la capitale ungherese è particolarmente economica! Va anche ricordato che in questo mese Budapest ospita numerosi festival, come il Budafok Champagne and Wine Festival e il Budapest International Wine Festival, il Jazz Forum Budapest, il Festival del Cioccolato e delle Caramelle, il Festival Ebraico e la Corsa Ippica Nazionale.

Vacanze a settembre all’estero – Porto in Portogallo

Settembre è uno dei mesi migliori per visitare Porto, nel Nord del Portogallo. I suoi saliscendi ti conquisteranno al primo sguardo e metteranno alla prova le tue doti atletiche. Non è una città molto grande, ma proprio il suo caratteristico territorio fatto di salite e discese rende più complesso girare Porto. Il quartiere della Ribeira, da dove ammirare l’incredibile scenario delle barche che passano sotto il Ponte Dom Luis I, è il più pittoresco della città.

La Cattedrale di Porto è il simbolo spirituale della città che risale al XII secolo e che vanta un suggestivo belvedere. São Bento, la stazione principale di Porto, non è semplicemente una stazione di passaggio ma una vera attrazione da visitare.

Vacanze a settembre all’estero – Malta

Meta estiva per eccellenza, Malta offre ovviamente il meglio di sé quando non è presa d’assalto dai turisti. Settembre è un ottimo mese per visitare l’incredibile arcipelago nel cuore del Mediterraneo. L’antica capitale Mdina, Mosta, la città invincibile di Senglea e Valletta, patrimonio Unesco insieme ai templi megalitici di Gozo e all’Ipogeo di Hal Saflieni, sono tappe d’obbligo durante una vacanza a Malta. Proprio a Gozo non mancano meravigliose baie, scogliere e caverne nelle quali immergersi, come quella nella zona di Xlendi dove sono anche conservate tombe puniche efortezze dei pirati.

Dove fare vacanze a settembre per risparmiare in Italia?

Vacanze a settembre in Italia – Lago di Tenno

Impossibile resistere al fascino di questo lago color turchese che si trova nel comune di Tenno, a nord del Lago di Garda, nei pressi del Canale di Tenno. Incastonato ai piedi del Monte Misone, a 570 metri d’altezza, è un’ottima meta per chi ama la montagna e il trekking.

Vacanze a settembre in Italia – Trieste

Per le vacanze in settembre di chi vuole unire mare e cultura, la meta ideale è Trieste, città di confine tutta da scoprire. Una città ricca di suggestioni del suo passato, dove ancora si respira quell’atmosfera rarefatta che l’ha resa famosa.

Vacanze a settembre in Italia – Rodi Garganico

Temperature piacevolissime, mare caldo, spiagge meno affollate e strade poco trafficate sono i vantaggi di visitare la Puglia a settembre. Rodi Garganico è la meta che vogliamo proporvi. Nel cuore del Parco Nazionale del Gargano, questa località vanta bellissime spiagge di Levante e di Ponente, oltre ad essere punto di partenza privilegiato per visitare le Isole Tremiti. La meta balneare ospita molte strutture ricettive e un’offerta dei migliori servizi per i turisti che ricercano comfort e relax, ma anche avventura e divertimento. Il Santuario della Madonna della Libera e il Convento dei Cappuccini lungo la strada per San Giovanni Rotondo sono i due simboli spirituali, storici, architettonici e culturali di Rodi Garganico. Il centro storico è un suggestivo borgo marinaro.

Vacanze a settembre in Italia – Ancora

Ancona, nelle Marche, offre meravigliosi litorali e importanti attrattive naturalistiche. il Passetto, un parco a picco sul mare con grandi scogli bianchi, al calar del sole si trasforma nel cuore pulsante della movida giovanile. Alle pendici del Monte Conero, il Golfo di Ancona è uno scenario davvero suggestivo. Lungo il litorale di Ancona si alternano spiagge di diversa natura: spiagge rocciose verso Sud come quella di Mezzavalle, Portonovo anche Bandiera Blu.

Pianifica con noi la tua vacanza a settembre, contattaci

Richiedi un preventivo senza impegno
Personale esperto ti fornirà tutte le informazioni necessarie

Telefono: +39 0823 456244
E-Mail: info@nashiraviaggi.it

Italiani sempre più attenti alla sostenibilità anche in vacanza

Gli italiani preferiscono vacanze eco-sostenibili: circa l’86% degli italiani è attento al tema. È quanto risulta da una recente ricerca, che ha coinvolto un campione di uomini e donne sparsi in tutta Italia di età compresa tra i 18 e i 65 anni.

Sostenibilità, i dati

Nel dettaglio, il 46% preferisce alloggiare in strutture con certificazione di sostenibilità ambientale, mentre il 43% raccoglie e smaltisce correttamente i rifiuti che trova dispersi nell’ambiente. In più, il 41% evita prodotti usa e getta preferendo, quelli riutilizzabili, come la borraccia.

La preoccupazione per le sorti del Pianeta è sempre presente: la paura per il cambiamento climatico è molto alta e tocca il 93% degli intervistati. Tra i fattori di preoccupazione figurano anche la contaminazione dell’acqua (90% del campione), la perdita della biodiversità (96%), gli eventi metereologici estremi e i disastri naturali (91%), l’inaridimento dei suoli (90%) e le microplastiche (92%).

In generale, il 50% degli intervistati ha affermato che, in vacanza, fa più attenzione a scegliere alternative sostenibili rispetto a cinque anni fa. Questo incide soprattutto nella scelta della meta: più dell’88% del campione ha deciso di trascorrere le vacanze in Italia (il 23,1% nella regione di residenza).

Solo il 28% non si fa cambiare gli asciugamani tutti i giorni in hotel (eppure molte strutture avvisano della possibilità di tenerli più di un giorno) e il 14% ammette di essere meno attento all’ambiente in vacanza.

È contenuta anche l’attenzione verso prodotti cosmetici ecofriendly, come le creme solari che non inquinano i mari e non danneggiano i coralli (18% del gruppo analizzato). Inoltre, un italiano su due (51%) non raccoglie sabbia, rocce o vegetali locali per portarli a casa come souvenir, abitudine ancora radicata.

Addirittura, il 14% degli intervistati ammette di tenere comportamenti meno ecosostenibili in vacanza rispetto alla quotidianità della vita lavorativa. Come se uno stile di vita ecologico non fosse “rilassante” o percepito come tale.

Sostenibilità e mezzi di trasporto

Forse a causa di ritardi o disservizi, il 73% degli italiani sceglie l’auto per andare in vacanza, seguita da aereo (23%) e treno (14%). Solo il 2,8% si affida a servizi di mobilità in condivisione, come car sharing o pooling. Ma la situazione cambia drasticamente arrivati a destinazione, dove il 75% sceglie di muoversi a piedi (57%) o in bici (18,5%).

Scegli una vacanza ecosostenibile, contattaci!

Richiedi un preventivo senza impegno
Personale esperto ti fornirà tutte le informazioni necessarie

Telefono: +39 0823 456244
E-Mail: info@nashiraviaggi.it