Vacanze in crociera: niente coprifuoco, ma benessere e svago nel rispetto dei protocolli di sicurezza.

Con l’arrivo della bella stagione, l’imminente green pass per i turisti e l’accelerazione sui vaccini, inizia la ripartenza del settore viaggi. Ed è noto che crociera ha sempre fatto rima con vacanza.

Una crociera, che sia di coppia o familiare, è sempre una scelta di grandissimo valore per chi vuole trascorrere delle vacanze particolari. Si tratta, in effetti, di un modo di godere di tutto il comfort possibile che può essere donato dall’organizzazione di questi viaggi.

Le tipologie di crociera sono diverse a seconda delle specifiche esigenze o semplicemente in base alla composizione del viaggio che vuole essere realizzato. In termini semplici, realizzare una crociera per tutta la famiglia richiede delle scelte che possano andare incontro anche ai propri figli, mentre una crociera di coppia sarà molto più romantica e potrà prevedere delle scelte differenti, sia dal punto delle mete geografiche, sia per quel che concerne attività da svolgere.

Ma quali sono le ragioni per cui scegliere una vacanza in crociera?

Una vacanza per tutti i gusti

Negli ultimi anni, le offerte disponibili per la vacanza in crociera si sono evolute e oggi esistono tipologie di crociere adatte ad ogni tipo di viaggiatore. Esistono diverse destinazioni, compagnie e navi da crociera ed ognuna di esse è stata studiata per rispondere alle esigenze di diverse categorie di viaggiatori. Dal gruppo di amici che vuole trascorrere una esilarante e “folle” vacanza all’insegna del divertimento, a chi in dolce compagnia vuole trascorrere romantici momenti solcando i mari, sia per coloro invece che vogliono partire soli per poi ritrovarsi circondati di nuovi amici a bordo.

All inclusive

Oltre a vitto e alloggio, tutte le attività a bordo sono incluse nel prezzo. I passeggeri delle navi, possono scegliere tra diversi tipi di ristoranti a buffet e à la carte, tra diversi angoli disponibili per merende e snack ad ogni ora del giorno e della notte.

Una Vacanza personalizzata

Una vacanza da personalizzare: la crociera offre a ciascun viaggiatore la possibilità di personalizzare il proprio viaggio secondo le proprie preferenze ed esigenze.

Mete incantevoli

La vacanza in crociera offre ai viaggiatori tante mete con una sola valigia: la crociera offre ai viaggiatori la possibilità di visitare più luoghi in un’unica soluzione. Molte mete ed escursioni disponibili in ogni luogo toccato dalla nave.

Intrattenimento ad ogni ora

Le compagnie da crociera offrono una varietà di attività a bordo per intrattenere i loro ospiti, di giorno e di notte, durante la navigazione da un porto ad un altro.

Per tutte le età

La crociera è concepita proprio per attrarre i viaggiatori di tutte le età, dai più piccoli ai più anziani; inoltre, oggi, le crociere dispongono delle ultime tecnologie per offrire ai propri passeggeri connessioni WiFi e una miriade di opzioni per inviare messaggi e dati.

Benessere e movimento

La vacanza in crociera offre un’ampia scelta di servizi: dalle sale fitness ai centri benessere. Per sentirsi sempre in forma, respirando la purezza dell’aria di mare.

La Crociera è da sempre la Vacanza Perfetta.

Scegli Offerte imperdibili e destinazioni da sogno.

Assicurazione Covid inclusa, cancellazione gratuita fino a 15 giorni prima della partenza e pacchetto escursioni #PasseparTour a un prezzo unico!

www.nashiraviaggi.com

Giugno è il mese ideale per una vacanza da sano relax: potrai sfruttare le splendide giornate di quasi-estate, evitando la folla dell’alta stagione e risparmiarsi lunghe code in autostrada e all’ingresso di musei e luoghi d’arte.

La brutta stagione è ormai alle spalle e la voglia di partire è più ardente che mai. Dopo mesi di lavoro e di restrizioni si ha voglia di staccare la spina e concedersi una meritata vacanza.

Il mese di giugno rappresenta per molte persone il periodo ideale per una vacanza rilassante al caldo: ma quali sono i pro e i contro di una vacanza a inizio estate?

Pochi turisti, zero affollamento, poco traffico

Uno dei vantaggi di fare una vacanza a giugno consiste nel godere in tranquillità le località di mare o di montagna, approfittando di un clima perfetto: il sole è caldo ma le temperature torride della piena estate sono ancora lontane.

Oltre al sole caldo e il bel tempo, il vantaggio di fare una vacanza a giugno consiste nell’evitare il sovraffollamento tipico del periodo di luglio e agosto: in spiaggia non si deve litigare per trovare posto, in mare non si rischia di scontrarsi con altri natanti e di sera non si deve aspettare per trovare un tavolo all’ora di cena o per fare un aperitivo.

Inoltre, se si visitano città d’arte, le file per entrare nei musei non sono interminabili e ci si può spostare da una località all’altra o viaggiare in autostrada senza ritrovarsi imbottigliati in un traffico intollerabile. Le temperature sono ancora molto miti, cosa che permette di fare lunghe passeggiate nei centri storici e nelle città ricche di storie senza soffrire il caldo.

Di contro, per coloro che sono alla ricerca di una vacanza dove incontrare tanta gente, fare nuove amicizie e tirar tardi la sera in discoteca o in qualche locale alla moda forse il mese di giugno non è il più indicato perché i ritmi della movida estiva sono decisamente più allentanti.

Prezzi più convenienti

Un altro vantaggio è dettato dai prezzi più convenienti delle strutture ricettive, ma anche di stabilimenti balneari e di agriturismi, in quanto sono minori poiché non si è ancora in alta stagione.

Maggiori attività di intrattenimento

Giugno rappresenta l’inizio della maggior parte delle attività di intrattenimento: concerti musicali, tornei, spettacoli di strada e sagre paesane incominciano con serate inaugurali, attirando turisti, per poi proseguire nei mesi successivi.

Ma dove andare in vacanza a giugno?

La bellezza del mare italiano

Tra le migliori località dove andare in vacanza a giugno, spicca sicuramente Porto Cesareo, nel Salento, famosa per le sue acque cristalline. Il fondale particolarmente basso ti permetterà di fare divertenti passeggiate nell’acqua.

Sempre nel Salento, il mare di Torre San Giovanni, in provincia di Lecce. Il suo litorale è uno dei più incantevoli non solo della Puglia ma di tutta la penisola.

La natura selvaggia

Se non cerchi solo il mare ma qualcosa in più, Maratea fa al caso tuo. Le sue numerose spiagge sono incorniciate da una natura incontaminata che nasconde calette mozzafiato e scogliere affascinanti.

In Campania, invece, incontrerai le meravigliose spiagge di Palinuro. Anche qui non solo mare, ma baie, falesie e scogliere ti incanteranno con la loro primordiale bellezza.

Storia e cultura del territorio italiano

Il fascino del territorio italiano è racchiuso nel suo perfetto mix di natura e storia.

Tra le migliori destinazioni vi è indubbiamente Siracusa. In questa città potrai sia scoprire tutta l’antica storia dell’isola, rappresentata da monumenti, musei ed edifici antichissimi, che recuperare le energie sul meraviglioso litorale siciliano.

Spostandoti verso nord, oltre che passare per la meravigliosa città di Catania, arriverai a un’altra località dove la quiete marittima e la cultura storica regnano sovrane: Giardini Naxos. Poco distante da Taormina, le sue spiagge candide sorgono in un contesto storico e culturale unico che riuscirà a coniugare i bisogni di tutta la famiglia.

Non resta che scegliere la destinazione e l’alloggio, per una vacanza che sa di caraibico, senza bisogno di lasciare l’Italia.

Sei alla ricerca di relax e tranquillità? La vacanza a giugno è decisamente perfetta.

Contatta Nashira Viaggi!

La primavera non porta con sé solo giornate più lunghe e temperature più alte, ma anche tanta voglia di organizzare un viaggio ”slow” davvero memorabile.

Dal momento che le restrizioni sono meno stringenti dei mesi scorsi, possiamo iniziare a sognare qualche viaggio primaverile ‘‘slow’’.

Città d’arte, borghi collinari e splendide località in riva al mare sono l’idea di chi ha scelto il turismo di prossimità non come ripiego dell’ultimo momento, ma per vivere un’idea diversa e affascinante di viaggio in sicurezza.

Che cosa si intende per viaggi ‘‘slow’’?

Lo Slow Tourism, che letteralmente significa “turismo lento”, è un nuovo modo di viaggiare sempre più diffuso che nasce in risposta alla frenesia che caratterizza le nostre vite quotidiane e che non ci permette di rilassarci e prenderci un po’ di tempo per ammirare le bellezze che ci circondano.

Si tratta di una nuova filosofia che pone l’attenzione sui dettagli e accompagna il turista attraverso un viaggio alla scoperta di luoghi nascosti, culture diverse e prodotti locali, nel pieno rispetto dell’ambiente, il tutto procedendo con calma e lentamente in modo da cogliere ogni straordinario particolare.

Ma dove andare in Italia per viaggi ‘slow’ di primavera davvero memorabili?

Scopriamolo insieme!

La Sacra di San Michele

Monumento simbolo del Piemonte, la Sacra di San Michele, in Val di Susa, è un luogo denso di spiritualità, incastonato in uno scenario naturale ricco di suggestioni. Per raggiungere la vetta si parte dal borgo di Sant’Ambrogio, percorrendo poi l’antica mulattiera che si snoda nel bosco. Qui, storia, natura e religiosità si uniscono a richiamare pellegrini, fedeli, turisti, ma anche sportivi che vogliono mettersi alla prova con percorsi di arrampicata o dedicati alla mountain bike.

Il Lago di Garda

La Primavera è il mese ideale per visitare il lago di Garda, meta ideale per una vacanza o un weekend sia di compagnia che romantico di coppia, grazie al suo clima mite ed ai primi dolci raggi di sole si avranno nuovi fiori e profumi, godrete così di uno scenario meraviglioso per i vostri giorni da veri protagonisti.

Il Parco Regionale Naturale del Conero

Con l’arrivo della primavera, il Parco Regionale Naturale del Conero diventa una delle mete più ambite dagli amanti del birdwatching. È possibile visitare questo palcoscenico di rara bellezza, paradiso naturale delle Marche, a piedi, a cavallo o in mountain bike, attraverso un reticolo di 18 sentieri che portano a tutti gli ambienti presenti all’interno dell’area protetta.

La città del Brunello

Un weekend primaverile a Montalcino, piccolo borgo nel bel mezzo della Val d’Orcia è un’esperienza da fare. La Toscana è una bellissima regione, tra natura e città d’arte non si smette mai di tornarci! Come i pittoreschi scenari di Montalcino, città del Brunello a sud di Siena, immersa nello splendido paesaggio del Parco Naturale della Val d’Orcia. Una meta ambita da chi è in cerca di tour enogastronomici che uniscano al piacere del buon cibo e del buon vino la bellezza di scenari unici al mondo.

Nella mitica città degli scavi, Pompei

Pompei è famosa soprattutto per gli incredibili reperti che la lava vulcanica ha custodito per millenni. Una volta giunto nella cittadina alle pendici del Vesuvio, gli scavi ti condurranno indietro nel tempo, ne resterai sicuramente affascinato. Ma Pompei non è solo antichità e reperti romani. Pompei è una delle mete imperdibili del turismo lento in Campania.

Le magiche Isole Pontine

La primavera è il periodo perfetto per ammirare gli scenari mozzafiato delle splendide Isole Pontine, a contatto con una natura realmente incontaminata. Ponza è un piccolo paradiso nel Mediterraneo con un patrimonio naturalistico e storico tutto da scoprire.

Prenota il tuo viaggio ‘‘slow’’ di primavera con Nashira Viaggi”

Due italiani su tre non vedono l’ora di tornare a viaggiare, tanto quanto prima della pandemia e, in alcuni casi di aumentare anche il numero di viaggi rispetto a prima: è quanto emerso da una recente ricerca!

L’osservatorio periodico che analizza i trend legati ai viaggi in Italia effettuati sia per vacanza sia per lavoro, consente di definire i comportamenti, le preferenze e le attitudini dei viaggiatori.

Indubbiamente, il Covid non ha lasciato indifferenti i viaggiatori italiani, che sanno benissimo che viaggiare non sarà più come prima. La maggior parte di coloro che sceglierà di viaggiare è consapevole del rischio di contagio da Covid-19, di conseguenza cerca di prendere tutte le precauzioni necessarie per evitarne la diffusione.

E ciò si riflette su tutte le scelte che il viaggiatore: dalla pianificazione iniziale del viaggio all’arrivo a destinazione.

Ritornare a viaggiare: nuove esigenze

Il 62% degli italiani che decide di viaggiare, sia per motivi di lavoro sia di vacanza, ha particolarmente a cuore le possibili conseguenze del viaggio sulla propria salute e sul proprio benessere. La maggior parte degli intervistati (59%) sperimenta uno stato di ansia nei confronti della propria salute, mentre solo il 9% del campione si dichiara “calmo” nei confronti di un possibile rischio sanitario.

Inoltre, l’emergenza sanitaria ha introdotto nuove esigenze a cui anche le compagnie aeree, crocieristiche e ferroviarie si sono trovate a dover rispondere: secondo i dati dell’osservatorio, gli italiani oggi, infatti, chiedono la possibilità di ottenere rimborsi e bonus automatici in caso di ritardi o di disservizi (67%). Inoltre, desiderano avere a disposizione tariffe flessibili, che garantiscano la possibilità di usufruire di modifiche e cancellazioni gratuite (61%).

In più, i viaggiatori italiani pretendono l’adozione di misure adeguate a garantire il distanziamento sociale ed evitare assembramenti.

Ritornare a viaggiare: più attenzione per l’ambiente

Dalla ricerca emerge, inoltre, che la maggior parte degli italiani è diventata più sensibile nei confronti dell’ambiente: l’attitudine alla sostenibilità interessa il 67% degli intervistati. Il treno è considerato il mezzo più sostenibile (61%) mentre l’auto (17%) si posiziona appena al di sopra dell’aereo (12%).

Dunque, per una ripresa turistica in sicurezza è importante che gli operatori della mobilità possano rispondere alle nuove esigenze dei viaggiatori.

Le nuove preferenze di spostamento, la flessibilità dell’offerta e dell’esperienza di viaggio e soprattutto la grande attenzione per i temi ambientali e di sicurezza sanitaria rappresentano cambiamenti importanti per tutto il sistema turismo.

PRENOTA IL TUO PROSSIMO VIAGGIO IN SICUREZZA! CONTATTA NASHIRA VIAGGI!

Per le attese vacanze estive in Italia, sarà possibile spostarsi solo tra regioni gialle o se si è in possesso di un pass.

Quest’estate, tra l’impatto della campagna vaccinale contro il coronavirus e il Pass, gli italiani potranno tornare a viaggiare in sicurezza.

La fine del tunnel, per il mondo del turismo italiano, è sempre più vicina. I vaccini rappresentano un elemento di speranza per l’estate.

Per rilanciare in piena sicurezza il turismo internazionale, il Governo ha introdotto un nuovo strumento: il pass.

Il Presidente Mario Draghi, affiancato dal Ministro della Salute Roberto Speranza, ha tenuto una conferenza stampa nel corso della quale ha portato alla luce alcuni dei provvedimenti che riguardano il futuro del turismo in Italia.

Come saranno le vacanze estive?

Attualmente, è possibile viaggiare all’estero verso quei Paesi fruibili per motivi turistici (principalmente quelli appartenenti all’Unione Europea, ma non solo), mentre i movimenti interni sono ancora molto limitati.

Le previsioni per questa estate sono che chi vorrà rimanere in Italia per le vacanze, potrà probabilmente scegliere di spostarsi liberamente, a partire dal prossimo maggio, tra regioni di colore giallo.

Per quanto riguarda invece i movimenti tra regioni di colori diversi, è probabile che venga introdotto un pass, seguendo quello che è il modello europeo.

Tale certificato attesterà l’avvenuta vaccinazione contro il Covid oppure, in alternativa, che il viaggiatore abbia già contratto il virus e sia guarito o ancora che abbia effettuato un tampone con esito negativo nelle 48 ore precedenti la partenza.

Proprio come il passaporto sanitario di cui tanto si è parlato già nei mesi scorsi, questo documento permetterà di spostarsi anche nelle zone più a rischio con maggior sicurezza, ferme restando ovviamente le altre misure come l’obbligo di mascherina e il distanziamento sociale.

Insomma, con l’estate non arriverà il ‘‘liberi tutti’’, ma probabilmente potremo tornare a respirare un po’ di normalità.

Scegli una Vacanza sicura, dedicata al tuo bisogno di relax e svago!

Contattaci: www.nashiraviaggi.com

Sicura, italiana e di prossimità: ecco la vacanza estiva 2021

Secondo una recente ricerca, nonostante la pandemia non sia ancora finita, sette italiani su dieci pensano di avere più speranze di viaggiare nel 2021. E non avendo potuto farlo nel 2020 sono ancora più desiderosi di farlo nel 2021.

Viaggiare, la speranza nei vaccini

Il 57% dei viaggiatori italiani non vuole andare all’estero fino a quando non saranno stati vaccinati, percentuale che sale al 68% tra gli over 55. Si pensa di viaggiare al massimo nei paesi che hanno avviato piani vaccinali.

Ci sono comunque esitazioni, in quanto una parte dei viaggiatori resta scettica sul fatto che un vaccino possa davvero contribuire a rendere i viaggi più sicuri.

Tutti ciò porta a pensare che anche quest’estate i «viaggi di prossimità» resteranno i prediletti dalla maggior parte dei vacanzieri, dato che permettono di spostarsi in modo più semplice e sicuro.

Più Italia insomma e meno estero per i nostri connazionali.

Viaggiare, le località balneari più gettonate

Tre italiani su quattro sognano le vacanze al mare: infatti, sono fiduciosi di poter andare in spiaggia durante l’estate 2021 (72%).

Tra le mete più cercate in web spiccano località balneari come Amalfi, Positano, Procida, Ponza, l’Elba, Sperlonga, Gaeta, Forte dei Marmi, Ostuni, Orosei, Porto Cervo. Poche le località estere cliccate dagli italiani. Tra queste Dubai.

Solo il 7% prenoterà una vacanza in città.

Viaggiare, una priorità dopo la pandemia

I viaggiatori di tutto il mondo riconoscono che non aver potuto viaggiare nel 2020 come negli anni precedenti ha avuto un impatto significativo sul proprio benessere.

Il 48% (e il 55% degli Italiani) ha visto un impatto negativo sulla propria salute mentale e il 47% si è sentito prigioniero nella propria casa a causa delle restrizioni di viaggio.

Per il 64% viaggiare è più importante ora rispetto a prima della pandemia. Questa percentuale sale al 72% per gli italiani. Il 66% darebbe la priorità ai viaggi rispetto al successo sul lavoro, preferendo andare in vacanza piuttosto che ottenere una promozione.

Oltre la metà dei viaggiatori (53%) ha utilizzato il tempo passato in casa per fantasticare e programmare viaggi futuri, mentre quasi la metà (45%) ha accumulato più giorni di ferie ed è quindi entusiasta all’idea di poter fare vacanze più lunghe nel 2021.

Pronti a spezzare finalmente la routine?

Sono in arrivo offerte speciali per la tua Estate! Contatta Nashira Viaggi!

La splendida Tropea è stata eletta Borgo dei Borghi 2021

Il vincitore del Borgo dei Borghi 2021 è Tropea, splendido centro che sorge sulla Costa degli Dei.

Tropea, sorge su un promontorio tra i Golfi di Gioia e di S.Eufemia ed ha una storia antichissima e particolarmente variegata, le sue origini risalgono addirittura a molti secoli prima della nascita dell’impero romano e la sua evoluzione prosegue nell’arco dei secoli, dalle battaglie contro cartaginesi, poi dalle invasioni normanne, fino ad arrivare a far parte del glorioso Regno di Napoli.

Secondo la tradizione fu proprio il leggendario Ercole a fondare l’antica cittadina, venuto in Calabria per liberare la regione dai giganti.

Tropea vince il concorso il Borgo dei Borghi 2021

La Perla del Mediterraneo, arrivata in finale con Geraci Siculo, in provincia di Palermo, e Iana Baunei, provincia di Nuoro è stata scelta grazie al voto dei telespettatori e della giuria di esperti composta da Rosanna Marziale, Mario Tozzi e Jacopo Veneziani.

L’appassionante sfida tra i Borghi più belli d’Italia, giunta all’ottava edizione del programma, ha permesso di scoprire posti incantevoli del nostro Paese, che tutti noi non vediamo l’ora di poter visitare. In gara c’erano 260 borghi di cui 20, uno per Regione, sono approdati in fase finale. La vittoria non era affatto scontata, vista la bellezza straordinaria di tutti i borghi in gara.

Mare, sole, arte, cultura, architettura, gastronomia, ospitalità: tutto ciò rendono questo luminoso angolo della «Costa degli dei», culla del turismo in Calabria, di un fascino irresistibile e senza tempo.

Tropea tra storia e leggenda

Visitare Tropea significa immergersi nella storia: la visita nel borgo arroccato sulla rupe dirimpetto alla suggestiva chiesa di Santa Maria dell’Isola, raggiungibile da un’antica scalinata ricavata nella roccia.

Storia e leggenda qui animano tufo e pietre e si intrecciano catturando l’attenzione tra l’intrico di vicoli e viuzze.

Da sempre, però, a colpire è l’insieme di costruzioni che si affacciano a strapiombo sul promontorio e che ne fanno una naturale terrazza sul mare capace di regalare panorami mozzafiato, con la vista che può arrivare anche fino alle Isole Eolie, in tutte le ore del giorno e, in particolare, al tramonto. Un gioiello nel gioiello.

Tropea è una delle più pittoresche mete turistiche della provincia di Vibo Valentia, apprezzata per la bellezza delle sue spiagge e per la ricchezza del suo promontorio storico e architettonico.

Ti piacerebbe visitare Tropea? Contatta Nashira Viaggi!

La pandemia ha cambiato radicalmente le nostre vite e anche il modo di concepire il viaggio. Il 2021 sarà l’anno dei viaggi “last second”.

La nuova tendenza del 2021 è il viaggio ‘‘last second’’, dal momento che la voglia di partire e viaggiare non sono mai scomparsi, ma il quadro epidemiologico cambia troppo rapidamente.

A segnalarlo è un’indagine condotta da Hotels.com, secondo cui ben il 92% degli intervistati si dimostrerà “super impulsivo” nella prenotazione di un viaggio, non appena ne avrà la possibilità. Mentre il 24% dichiara di essere pronto a prenotare e partire nello stesso giorno, nell’arco di 24 ore, senza alcun preavviso.

Una tendenza quella del “last second” che è particolarmente in voga tra coloro che hanno già dimostrato di essere riusciti a reagire ai cambiamenti imposti dalla pandemia con elasticità e flessibilità.

Ma dove andare in un contesto così particolare?

Diversi paesi hanno aperto le frontiere anche ai viaggiatori che si muovono per turismo. Dall’Italia i paesi raggiungibili sono quelli inclusi nel famoso “elenco C” del Dpcm 2 marzo 2021.

Le mete facilmente raggiungibili sono le Canarie: a Tenerife, Fuerteventura e nelle altre isole il clima è già favorevole. Per una vacanza all’insegna di relax, lezioni di surf, trekking ed escursioni in barca.

Un’altra meta potrebbe essere la Lapponia Svedese: il viaggio parte da Stoccolma, il punto di partenza del treno notturno che raggiunge Kiruna. Un’esperienza che permette di attraversare tutto il paese e ammirarlo in tutta la sua estensione.

La portoghese Madeira, arcipelago di isole meravigliose dal clima mite e si raggiunge facilmente da Lisbona con un volo diretto. Bastano pochi giorni per scoprire e innamorarsi del Giardino dell’Atlantico, alla scoperta di panorami mozzafiato e spiagge invitanti.

Parti in sicurezza e lasciati seguire da un’Agenzia Viaggi!

Contattaci per scoprire tutte le novità e le promozioni attive!

www.nashiraviaggi.com

I viaggi all’estero per turismo, secondo il ministero dell’Interno, sono consentiti anche partendo dalla zona rossa.

Astoi Confindustria Viaggi, l’associazione che rappresenta oltre il 90% del mercato del Tour Operating, ha sottoposto al ministero dell’Interno, chiedendo di fare chiarezza, il quesito che riguarda la possibilità di viaggiare all’estero, nonostante le misure restrittive del nostro Paese.

Il ministero dell’Interno ha confermato che gli spostamenti per raggiungere l’aeroporto sono possibili anche nelle zone soggette a limitazioni.

Anche chi si trova in zona rossa o arancione può andare all’estero per turismo. A patto di rispettare alcune condizioni: viaggi autorizzati solo in un elenco specifico di Paesi, tampone obbligatorio all’andata (se previsto dalle autorità locali di destinazione) e al ritorno, eventuale isolamento fiduciario in assenza del test al rientro.

Prima della conferma del Governo, non era chiaro se, tra i motivi di necessità per gli spostamenti fuori dal proprio Comune o dalla propria Regione, potesse rientrare anche il bisogno di raggiungere l’aeroporto da cui imbarcarsi verso l’estero, naturalmente con riguardo ai Paesi fruibili per motivi turistici.

Gli spostamenti verso paesi stranieri sono regolati dal DPCM del 2 marzo 2021, in vigore dal 6 marzo al 6 aprile 2021. Il Decreto ha istituito degli elenchi di Paesi per i quali sono previste differenti misure che possono essere modificati con apposita Ordinanza adottata dal Ministro della Salute, di concerto con il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

I Paesi in cui al momento è autorizzato viaggiare sono stabiliti nell’elenco C del Dpcm 2 marzo 2021. Tra questi rientrano:

Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca (incluse isole Faer Oer e Groenlandia) , Estonia, Finlandia, Francia (inclusi Guadalupa, Martinica, Guyana, Riunione, Mayotte ed esclusi altri territori situati al di fuori del continente europeo), Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania , Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi (esclusi territori situati al di fuori del continente europeo), Polonia, Portogallo (incluse Azzorre e Madeira), Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna (inclusi territori nel continente africano), Svezia, Ungheria, Islanda, Norvegia, Liechtenstein, Svizzera, Andorra, Principato di Monaco.

Per un viaggio in tutta sicurezza contatta Nashira Viaggi!

Le restrizioni causate dalla pandemia non hanno spento il desiderio di viaggiare. I viaggi del 2021 vedranno una conferma del turismo di prossimità, in versione open air e nella natura.

L’arrivo dei vaccini ha riacceso una speranza nei viaggiatori: fare le valige e partire per viaggi lunghi, verso mete esotiche o mai esplorate. Questo è uno dei desideri più sentiti dai viaggiatori di tutto il mondo.

Ma anche se le cose stanno migliorando e si guarda con positività all’estate, il mondo del travel seguirà l’andamento della scorsa stagione estiva.

Viaggi di prossimità e alla riscoperta delle bellezze del proprio Paese.

La maggior parte dei viaggiatori tenderà a scegliere un turismo di prossimità, verso paesi e luoghi vicini a casa, magari andando alla ricerca di piccole realtà non ancora esplorate senza allontanarsi troppo.

Una recente ricerca, condotta da Tripadvisor, ha confermato che il 21% dei viaggiatori italiani prevede di rimanere nei pressi di casa per le prossime vacanze, mentre il 16% vorrebbe spingersi un po’. Di questi, il 33% si sposterebbe verso mete distanti poco sopra i 90 minuti da casa.

Tra i luoghi favoriti si trovano le destinazioni di montagna, meglio se vicine alle aree più popolate (arco alpino e appenninico, in primis) mentre seguono, proprio come lo scorso anno, i piccoli borghi e i piccoli comuni, magari da scoprire in cammino.

Sono aumentate moltissimo le ricerche di consigli relativi a escursioni, natura e relax. Un dato che racconta questa voglia degli italiani di vivere all’aria aperta, soprattutto verso mete poco conosciute e inesplorate, in bicicletta, a piedi o a cavallo o, ancora, praticando sentieri immersi nel verde, magari sulle orme di Dante o godendo di un panorama mozzafiato sul mare della Liguria.

Inoltre, prenderà vita anche il turismo enogastronomico che coinvolgerà le persone in degustazioni di prodotti tipici e le porterà alla ricerca di piatti della tradizione. Una vera occasione per scoprire le origini dei prodotti, vedere da vicino luoghi nuovi e ammirare le tante particolarità italiane.

Viaggiare in sicurezza sarà una delle grandi priorità anche per il 2021.