Un “passaporto” sanitario digitale, per tornare a viaggiare e volare in sicurezza.

Un passaporto sanitario digitale che consenta di viaggiare ai tempi del coronavirus, uno strumento utile per i viaggiatori, che offrirà loro l’opportunità di tornare a volare in totale sicurezza e senza pensieri.

Un’idea che i Paesi europei accarezzano già da tempo e che sta prendendo forma grazie ai vertici che si stanno tenendo tra gli Stati membri dell’Unione europea.

È questa l’idea a cui molti paesi stanno pensando in vista della prossima stagione estiva e, si spera, della ripresa del turismo internazionale. La proposta è stata avanzata dalla Grecia: un passaporto o certificato di vaccinazione valido per tutta l’Ue per contribuire a ripristinare i viaggi transfrontalieri che sono stati quasi azzerati dalla pandemia.

Tra i principali vantaggi di questo strumento, la certezza della negatività dei passeggeri al Covid-19, che permetterà di evitare la quarantena obbligatoria a supporto di una riapertura sicura delle frontiere senza rischiare un’ulteriore diffusione del virus.

La proposta è ancora in fase iniziale, ci sono ancora idee confuse: il passaporto potrebbe essere un certificato cartaceo, da presentare prima della prenotazione dei voli, o digitale, ossia un’applicazione per smartphone da utilizzare attraverso uno scanner e in grado di attestare o meno l’avvenuta vaccinazione.

Le autorità europee si sono confrontate anche con le diverse compagnie aeree, molte delle quali si sono mostrate favorevoli ai passaporti o certificati di vaccinazione.

Del resto, oggi, ‘‘il passaporto sanitario’’ per i viaggiatori sono i test Covid, necessari per poter entrare nella maggior parte dei Paesi.

Continua a seguirci per restare aggiornato!

www.nashiraviaggi.com

Sembra che nel 2021 le agenzie di viaggio avranno più richieste rispetto al passato

Prima della pandemia, la maggior parte dei viaggiatori organizzava le vacanze per conto proprio: del resto, organizzare un viaggio fai da te è divertente, stimolante, sintomo di libertà e autonomia…

Ma la situazione epidemiologica, le misure preventive, aperture e chiusure stanno creando il caos, e dunque, malgrado la voglia di ritornare a viaggiare, ci sono ancora tanti dubbi.

Dai dati raccolti dall’Aiav (Associazione italiana agenti di viaggio) l’81% degli Italiani intende tornare a viaggiare appena possibile. Solo il 2% ha risposto che non lo farà, mentre il 17% è ancora incerto.

Secondo l’indagine condotta dall’associazione è emerso che il 41% dei viaggiatori ha intenzione di rivolgersi a un’agenzia viaggio per effettuare la prenotazione, un dato in assoluta controtendenza rispetto al passato, con solo il 34% delle persone che prenoterà autonomamente. Il motivo è facilmente intuibile: le agenzie sono ritenute fonti sicure di informazioni e soprattutto di rassicurazioni su servizi e assistenze da ricevere prima e durante la vacanza.

Le agenzie di viaggio saranno i primi a cui si rivolgeranno i clienti al fine di ottenere informazioni dettagliate per quanto riguarda le diverse norme di ingresso nei vari Paesi del mondo trasformandosi, quindi, nei massimi esperti del settore. Gli operatori saranno in grado di trovare soluzioni innovative per cercare un equilibrio che mantenga alti i livelli di sicurezza e allo stesso tempo di divertimento.

Inoltre, il 58% degli intervistati ha ammesso che sceglierà una destinazione italiana, ritenuta più sicura e semplice da raggiungere, rispetto alle mete straniere.

Il 20% non ha ancora le idee chiare e solo il 7% azzarda l’ipotesi di un viaggio in Grecia. Seguono i Caraibi e le Maldive, rispettivamente al 6% e 5%, mentre la Spagna, che normalmente era ai primi posti tra le preferenze degli Italiani, si attesta sul 4%, probabilmente a causa delle notizie che hanno coinvolto il Paese durante la pandemia.

Vuoi prenotare in sicurezza la tua prossima vacanza? Contatta Nashira Viaggi!

Per le prossime vacanze è importante non scegliere destinazioni a rischio, ma soprattutto affidarsi ad un’Agenzia di Viaggi.

L’emergenza sanitaria ancora in atto ci hanno messo davanti ad una dura realtà: tutto può cambiare da un momento all’altro.

Tanti viaggiatori si sono ritrovati a dover annullare voli, viaggi e prenotazioni. La maggior parte di essi, essendosi rivolti ad agenzie di viaggi e tour operator, sono stati ascoltati, consigliati e seguiti in tutte le fasi delle cancellazioni che sono state rese necessarie per far fronte all’emergenza globale.

Quali sono i vantaggi, ma soprattutto le garanzie offerte da un’Agenzia di Viaggi?

Le vacanze, soprattutto in questo particolare periodo, sono un momento di svago e relax, proprio per questo è fondamentale partire con serenità. Un’agenzia di viaggi offre importanti garanzie da questo punto di vista perché fornisce assistenza pre, durante e post-viaggio.

In che modo?

-Fornisce consigli ai propri clienti e costruendo una vacanza su misura in base alle esigenze;

-Risolvendo (in tempo reale) problemi e/o imprevisti che si possono verificare durante il soggiorno;

-Interfacciandosi con fornitori affidabili che garantiranno la qualità di tutti i servizi inclusi nel pacchetto vacanza;

-Infine, permette di risparmiare il tempo da dedicare ed estenuanti ricerche su Internet a caccia dell’offerta e della sicurezza migliore.

Mai come adesso rivolgersi ad un’agenzia di viaggi può realmente fare la differenza!

Il Team di Nashira Viaggi mette a disposizione la propria professionalità e le proprie competenze per rendere unica e sicura la vostra prossima esperienza di viaggio.

L’amore va festeggiato tutti i giorni, non solo a San Valentino, ma la festa dedica agli innamorati è un buon pretesto per organizzare qualcosa di speciale.

San Valentino 2021 cade di domenica, il giorno perfetto per regalarsi una fuga in coppia per un romantico weekend, nel rispetto delle restrizioni dovute all’emergenza sanitaria.

Inoltre, quest’anno coincide con il Carnevale che potrebbe regalare anche l’occasione per passare momenti insoliti e divertenti.

San Valentino nei borghi italiani

I borghi italiani sono piccoli tesori nascosti che regalano l’atmosfera giusta, intima e accogliente, dove scoprire storia e tradizioni ricche di fascino. Ad esempio la Lombardia, regala borghi sconosciuti, dove fare passeggiate tra oasi verdi, palazzi nobiliari e castelli.

La romantica Venezia, Città prediletta dagli innamorati, è il posto ideale per stupire la vostra metà, dove in ogni calle, canale e angolo della città si respira un’atmosfera unica e suggestiva.

Ferrara dove passare un weekend romantico e slow, a piedi o in bici, alla scoperta dei suoi gioielli storici e della sua ricca cultura gastronomica; o, ancora, a tra le meraviglie di Parma che per altri 12 mesi sarà ancora capitale italiana della cultura, sfoggiando i suoi gioielli più preziosi, vecchi e nuovi.

Liberata della folla di turisti che la scelgono ogni anno per le vacanze estive, la Costiera amalfitana d’inverno risplende di tutta la sua romantica magia.

Il borgo degli innamorati per eccellenza è Gradara, in provincia di Pesaro e Urbino, che ha fatto da sfondo alla storia d’amore di Paolo e Francesca cantati da Dante nella “Divina commedia”.

Anche in Toscana ci sono tanti scorci che farebbero innamorare chiunque, ma il borgo di Lucignano è famoso per essere “il borgo dell’amore”. Il motivo è da ricercarsi in un albero d’oro o “albero dell’amore” che si dice porti fortuna agli innamorati che si scambiano promesse d’amore sotto i suoi rami.

Sorprendi la tua dolce metà con un’incantevole fuga romantica. Contatta NASHIRA VIAGGI!

Anche se l’Isola di Capo Rizzuto è scelta come destinazione delle vacanze estive, per le belle e tranquille spiagge, offre anche altre attrazioni con cui arricchire le proprie ferie.

Sospesa tra bellezze naturali e storia millenaria, l’Isola di Capo Rizzuto è una cittadina litoranea in provincia di Crotone, dove spiagge dorate e mare cristallino si incontrano per offrire panorami assolutamente mozzafiato.

Questo piccolo comune, con i suoi 34 chilometri di costa che alterna calette incantate, lidi sabbiosi e fondali tutti da scoprire, offre diverse attrazioni con cui arricchire la propria vacanza.

Cosa vedere a Isola di Capo Rizzuto?

Il Castello Aragonese

Il famigerato Castello Aragonese, protagonista di migliaia di foto in tutto il mondo, sorge su un isolotto poco fuori dalla costa ed è collegata alla terraferma da una lingua di terra che emerge ed è praticabile solo nei momenti di bassa marea.

Le Castella

Nella località Le Castella c’è un’area marina protetta in cui vengono organizzate immersioni per esplorare relitti e fondali caratteristici. Si può vedere la nave a vapore affondata nel settembre del 1970 oppure una nave mercantile affondata dopo la seconda guerra mondiale.

Capo Colonna

Il Parco Archeologico situato nella frazione di Capo Colonna, un luogo incredibile, con i resti del santuario di Hera Lacinia, sorella e moglie di Zeus, patrona del matrimonio. Inoltre, sono ammirabili alcuni resti murari di epoca greca sepolti dalle acque del mare.

Santuario della Madonna Greca

Nel centro storico di Isola di Capo Rizzuto si trova il Santuario della Madonna Greca, un luogo che gli amanti delle architetture religiose non possono assolutamente perdersi. Dedicato alla Protettrice della città, il Santuario sorge su monastero normanno, e custodisce al suo interno diverse opere di pregio.

Cosa mangiare a Isola di Capo Rizzuto?

La cucina calabrese è famosa in tutto il mondo per i suoi sapori forti e genuini, offerti oltre che dalla ‘nduja anche dai formaggi calabresi come pecorino, provola e ricotta di pecora.

Soppressata, provola e ‘nduja, salame piccante spalmabile, sono vere e proprie icone della Calabria, da gustare senza dubbio se ci si trova a tavola in questo angolo di Crotone.

Capo Rizzuto un’isola che saprà meravigliarti! Prenota con Nashiraviaggi!

Secondo uno studio recente della Washington State University, coloro che viaggiano spesso sono più felici.

Lo studio condotto dalla Washington State University ha dimostrato che coloro che sono soliti viaggiare sono risultati in generale più felici rispetto a chi viaggia di rado se non addirittura per niente.

Sembra proprio che i più felici non siano coloro che possiedono molte cose, ma chi ha avuto più esperienze. Investire sulle esperienze, anziché su oggetti materiali, garantisce una sensazione di appagamento più duratura perché ci connette agli altri più facilmente, in modo più profondo e ampio.

A coloro che hanno preso parte allo studio è stata richiesta l’importanza dei viaggi nella loro vita, quanto tempo hanno trascorso a organizzare le prossime vacanze e quanti viaggi facevano ogni anno. E infine è stato chiesto loro quanto fossero soddisfatti della loro vita.

Su 500 partecipanti al sondaggio poco più della metà ha risposto di fare almeno quattro viaggi di piacere all’anno. Solo il 7% ha risposto di non fare alcuna vacanza.

Dall’inizio della pandemia ad oggi, l’idea di viaggiare è diventata più un sogno che una realtà effettiva, ma l’arrivo del vaccino ha risvegliato quella speranza di poter evadere al più presto dalla routine.

Così, la volontà di guardare al futuro con speranza ha portato i viaggiatori a iniziare a progettare i viaggi per il prossimo 2021, che tutti sperano sia un anno di svolta.

Hai già in mente il tuo prossimo viaggio? Contatta Nashira Viaggi!

La pandemia ha cambiato radicalmente il modo di viaggiare ma si confida molto nel nuovo anno, grazie anche all’arrivo dei vaccini.

In questo nuovo anno, sono molti quelli che, adeguandosi alla nuova situazione, non rinunceranno a viaggiare.

Inoltre, con la distribuzione dei vaccini, molti Paesi riapriranno i confini ai turisti stranieri a tal punto da far pensare che ci sia una vera possibilità di ricominciare a esplorare il mondo.

Tra i trend emergenti ci sono sicuramente le vacanze di prossimità, vicino casa, riscoprendo la propria città e i dintorni, il ritorno alle formule last minute, la scelta di mete lontane dalla folla e di mezzi come la macchina.

I fattori in primo piano saranno la flessibilità, la sicurezza e la convenienza.

Ci sono, poi, delle mete che si distinguono per protezione e tranquillità. Quali sono?

Canada

Nonostante l’ingresso in Canada non sia ancora consentito, il Paese americano è considerato uno dei migliori per come ha gestito la pandemia di Coronavirus. Inoltre, il Canada si è classificato come il posto più sicuro al mondo per tutte le fasce d’età: millennial, viaggiatori di mezza età e anziani.

Nuova Zelanda

Il governo della Nuova Zelanda ha adottato misure drastiche contro un’ulteriore diffusione del Coronavirus (Covid-19), che ha risposto bene alla crisi da Covid-19. Si tratta di un Paese dominato dalla natura, dove il distanziamento sociale è la normalità!

Thailandia

La Thailandia, un luogo davvero magico in cui viaggiare e in cui perdersi tra spiagge tropicali, templi, cultura, cibo ottimo, natura e clima mite tutto l’anno.

Singapore

Tra i Paesi più sicuri in cui viaggiare nel 2021 c’è anche Singapore, un luogo unico da essere chiamato in diversi modi: la ‘città giardino’ e la ‘città dei primati’.

Islanda

L’Islanda, un’isola sicura tra aurore boreali, cascate che fanno sognare e panorami unici!

Prenota senza pensieri il tuo prossimo viaggio, AFFIDATI A NASHIRA VIAGGI!

Il sei gennaio è la festa delle Befana, che tutte le feste si porta via…

La sua origine si perde nella notte dei tempi, discende da tradizioni magiche precristiane e, nella cultura popolare, si fonde con elementi folcloristici e cristiani: la Befana porta i doni in ricordo di quelli offerti a Gesù Bambino dai Magi.

Ma come si festeggia in Italia la festa dell’Epifania?

La tradizione della calza è la stessa in tutta la penisola, ma molte regioni hanno sviluppato negli anni delle proprie tradizioni.

La Befana a Venezia

Nella città di Venezia l’Epifania è celebrata al mattino del 6 gennaio con la ‘’Regata delle Befane’’. Uomini e donne vestiti da befana si sfideranno a colpi di remi nel Canal Grande. Il vincitore sarà colui che per primo taglierà il traguardo, costituito da una lunghissima calza appesa sul Ponte di Rialto.

Fuochi e Pignarûl in Friuli Venezia Giulia

L’elemento che caratterizza l’Epifania nel friulano è il fuoco. Grandi falò propiziatori che si chiamano “pignarûl”, “cabossa”, “foghera”, “casera”, “pan e vin”, “sema”, “palavin”, “fugarisse” o “fogaròn”, sulla cui cima a volte viene posto un fantoccio dalle fattezze di una strega. Fuoco che arde nei falò in tutti i borghi nelle giornate del 5 e 6 gennaio per scacciare i brutti ricordi dell’anno appena finito e per trarre auspici sui mesi che verranno.

L’epifania romana

L’Epifania è una festività particolarmente sentita nella Capitale che attraverso i secoli ha sempre avuto una forte risonanza come importante momento di condivisione popolare. Ogni anno nella capitale è possibile assistere ad una bellissima sfilata in costume che parte da Castel Sant’Angelo e arriva fino in Piazza san Pietro. In piazza Navona si trovano una profusione di bancarelle multicolorate che vendono dolciumi, palloncini colorati, giocattoli e artigianato vario, come i bellissimi burattini di legno.

La sfilata di Napoli

La bella Napoli si prepara a salutare le lunghe festività natalizie con mercatini, concerti e rappresentazioni. E in più in piazza Plebiscito invece la Befana dei Vigili del Fuoco di Napoli si calerà dal cielo e distribuirà dolci a tutti i bambini.

Buona Epifania da Nashira Viaggi!

New York nasconde un animo green e slow tutto da scoprire!

Non solo alti grattacieli e modernità, New York ha anche un animo green e slow tutto da scoprire.

New York, infatti, sorprende con mete insolite, perfette per tutti i turisti che adorano viaggiare in modo sostenibile e che amano scoprire destinazioni nuove.

Come il glamping con vista sullo skyline di Manhattan, ideale per stare lontani dalla folla e godersi il panorama.

Governors Island, circondati da un ampio spazio verde e accessibile solo tramite un taxi d’acqua, tra un barbecue, una biciclettata e una notte a guardare le stelle oppure per ammirare la Statua della Libertà e il porto cittadino da una vista insolita.

Little Island, un meraviglioso parco pubblico galleggiante che inaugurerà nella primavera 2021 tra Central Park e la High Line. Un luogo magico, in cui ci si potrà rilassare, leggere un libro o passare del tempo semplicemente avvolti dalla natura.

Chelsea Market, una vecchia fabbrica di biscotti trasformata in un mercato gastronomico in cui assaggiare prodotti tipici oppure lasciarsi tentare dalla cucina etnica o da un buon bicchiere di vino da sorseggiare senza fretta.

Sempre nel quartiere di Chelsea c’è l’Highline, un giardino botanico e museo d’arte a cielo aperto, con opere d’artisti contemporanei, posto a 9 metri di altezza.

Un vero sogno appena si potrà riprendere a viaggiare!

Il 2020 è stato un anno particolare per tutti che ci ha visti costretti nelle nostre case nel tentativo di tenere sotto controllo la curva dei contagi. Ma come è stato viaggiare in questo contesto storico così particolare?

Alla fine di ogni anno si è soliti fare resoconti e prognostici: il 2020 e la pandemia di Covid-19, ha modificato le nostre abitudini ma anche le modalità di viaggiare, prenotare e scegliere le mete per le vacanze.

La maggior parte degli italiani ha prenotato a ridosso della data di partenza, non in largo anticipo come accadeva solitamente. Le restrizioni e la paura del contagio hanno spinto gli italiani ad attendere il più possibile prima di confermare la partenza.

Inoltre, il 57% degli italiani ha prenotato le vacanze estive tramite smartphone, contro il 45% dell’anno scorso.

Durante la quarantena, i viaggiatori italiani sognavano voli e vacanze oltre i confini nazionali, ma poi il 55% ha scelto di rimanere in Italia, contro il 45% che ha prenotato all’estero. Nel 2019 il 31% dei viaggiatori italiani aveva trascorso le vacanze nello Stivale, mentre il 61% era andato all’estero.

Quest’anno, inoltre, le vacanze sono state più lunghe: il 39% ha soggiornato dai 7 ai 13 giorni nel luogo prescelto, contro il 35% del 2019.

In più, la maggior parte dei vacanzieri ha optato per alloggi più isolati rispetto agli hotel. La cifra spesa per gli alberghi è diminuita del 12% nel 2020 mentre quella relativa agli appartamenti è aumentata del 33%.

Oltre a scegliere strutture meno “affollate”, gli italiani hanno anche preferito cucinare a casa e ridurre le visite ai ristoranti durante le vacanze all’estero: la spesa presso i supermercati è aumentata del 44% mentre quella presso i ristoranti è diminuita del 23%, rispetto al 2019.

E infine anche il noleggio auto ha assistito a un aumento del 20% rispetto allo scorso anno, a dimostrazione del fatto che le persone hanno preferito utilizzare un mezzo di trasporto privato anziché usare treni, bus e aerei, ove possibile.

Come viaggeremo nel 2021?

Il 2021 sarà un anno di ripresa, complice l’arrivo dei vaccini. È probabile che il prossimo anno sarà ancora dominato da un maggior interesse verso località meno turistiche con un’attenzione crescente al tema della sostenibilità.

Hai già in mente la prossima vacanza per il nuovo anno? Contatta Nashira Viaggi!