Il desiderio di ricominciare a viaggiare e di partire per le vacanze estive si accompagna ai dubbi sulla riapertura delle frontiere e sull’evolversi della situazione in Italia.

Quello del 2 giugno sarà l’ultimo weekend in cui saremo confinati nelle nostre regioni. Il lungo ponte in arrivo sarà sicuramente diverso da come lo abbiamo immaginato a inizio anno, quando eravamo intenti a guardare il calendario delle festività.
Niente weekend fuori regione, né tantomeno viaggi all’estero! Bisognerà privilegiare mete vicine e poco affollate. Favoriti, quindi, i borghi e il ‘‘ turismo lento ’’ e quello in solitaria.

Cosa fare in Campania per il ponte della Festa della Repubblica?

La nostra regione ospita caratteristici borghi, splendidi panorami e destinazioni turistiche conosciute a livello internazionale per la loro bellezza come Napoli, Capri, Pompei, la Costiera Amalfitana e la Penisola Sorrentina. Provare a stilare una lista dei luoghi da vedere in Campania è difficilissimo!

Un territorio ricco di storia caratterizzato da continue colonizzazioni risalenti dagli antichi Greci e Fenici che si muovevano in queste acque per il commercio. Tante sono le mete meritevoli di essere conosciute. Lontano dalle città, ci sono posti ancora selvaggi, paesi sospesi nel tempo, spiagge meravigliose e parchi archeologici.
Ci sono le isole: Ischia, Capri e Procida e c’è un territorio ancora poco cosciuto che vi invitiamo a conoscere: il Cilento. Dai resti dei complessi monumentali della Magna Grecia, ai paesini di pescatori passando per le spiagge più belle e le calette segrete, è la destinazione perfetta per chi è alla ricerca di pace e relax.

Il ponte del 2 giugno sarà l’occasione per viaggiare con lentezza vicino casa, scoprire borghi dove il tempo sembra essersi fermato o percorrere uno dei cammini più belli.

Contatta Nashira Viaggi!