Il mondo si divide in due: chi ha già deciso dove andare in vacanza, prenotando con largo anticipo, in maniera quasi maniacale itinerari e pit stop, e chi aspetta il giorno prima della partenza, lasciandosi ispirare dalle sensazioni dell’ultimo momento. Con l’arrivo dell’estate, tutti abbiamo voglia di staccare un po’ la spina e partire per rigenerare corpo e mente, dopo le fatiche invernali. Se siete ancora indecisi sulla meta, ma amanti del mare e delle spiagge: l’Italia è la soluzione ideale, un vero paradiso terrestre. Non solo cale e insenature lambite dalle acque smeraldine della meravigliosa costa italiana, ma, per la prima volta, anche piccole spiagge di lago, perché la bellezza in Italia è davvero ovunque. Da Nord a Sud regala scorci meravigliosi e località per tutti i gusti ed esigenze: spiagge attrezzate o selvagge, fondali bassi, sabbia di ciottoli o finissima. Ma quali sono le spiagge più belle?

PUNTA PROSCIUTTO, PORTO CESAREO (PUGLIA)
Acque cristalline che non hanno nulla da invidiare a quelle dei Tropici, oltre 2 km di spiaggia bianca come il talco e morbida come la seta, caratterizzata da fondali bassi che si allungano dolcemente al mare, Punta Prosciutto è una delle spiagge italiane più amate dai salentini e dai tanti turisti che giungono per tuffarsi in un mare di pennellate di turchese. Un tratto di costa ideale per una vacanza di mare low-cost e di puro divertimento, adatta a coloro che dopo una giornata in spiaggia, vogliono raggiungere in pochi minuti località animate come Gallipoli.

SPIAGGIA DI CALA SPALMATORE, LA MADDALENA (SARDEGNA)
La Sardegna non può mancare nella classifica delle spiagge italiane più belle. Un’oasi di rara bellezza e incontaminata come la Maddalena vi conquisterà alla scoperta di panorami suggestivi, graniti e porfidi scolpiti dal vento, spiagge e calette selvagge di un indiscutibile fascino. Sulla costa nord-orientale dell’isola principale dell’arcipelago si trova Cala Spalmatore, un’insenatura naturale, che si specchia in acque cristalline, sempre riparata dai venti, incorniciata dalla macchia mediterranea e abbracciata da rocce color rosa. La spiaggia, tra le più belle e frequentate dell’isola, è caratterizzata da sabbia dorata, fine e grossolana, e da un ampio fondale di un magnifico colore azzurro: ideale per i bagni dei più piccoli.

CALA DEL BUE MARINO, SAN VITO LO CAPO (SICILIA)
In Sicilia, là dove la roccia frastagliata incontra il mare, nascono spiagge straordinarie. E’ il caso di Cala del Bue Marino, a pochi km dal centro di San Vito Lo Capo, con la vista delle Egadi in lontananza, le falesie che si tuffano nel blu, questa spiaggia di ciottoli bianchi è una delle perle incontaminate dell’isola e di tutta l’Italia. Distendete il vostro telo sulla spiaggia, ascoltate il rumore del mare e se riuscite aspettate il tramonto, perché qui è davvero ammaliante.

SPIAGGIA LA GRAVARA, BARREA (ABRUZZO)
I nemici della salsedine possono riscattarsi scegliendo di rilassarsi e di prendere un po’ di tintarella sulle placide e amene sponde del Lago di Barrea. Nel cuore del Parco Nazionale D’Abruzzo, un bacino d’acqua dolce, circondato da montagne, creato dallo sbarramento del fiume Sangro, la spiaggia di Gravara è un luogo unico, ideale per praticare sport all’aria aperta, godersi il sole e passeggiare nella natura.

PUNTA CHIAPPA, CAMOGLI (LIGURIA)
La Liguria di angoli di paradiso ne ha in abbondanza. Punta Chiappa, in particolare, si è trasformata in una delle spiagge italiane più amate dai fan della scogliera. Un eden terrestre sulla Riviera di Levante, che rientra nell’area Marina Protetta. Una sottile lingua di roccia che protende sul mare dal Promontorio di Portofino; è possibile nuotare tra grotte e anfratti, circondati da una miriade di pesci.

E tu? Quale spiaggia visiterai questa estate?