La Sardegna, l’isola delle meraviglie, tanto amata da tutto il mondo, con la sua storia, cultura, tradizioni e le sue tantissime spiagge, belle e diverse l’una dall’altra.

Si tratta di una destinazione al tempo stesso mondana e rilassante, dove locali e storia convivono insieme a spiagge da favola e cibo sublime. Un luogo dove il turismo è una presenza fondamentale, ma non per questo dannosa verso le tradizioni locali.

Perché scegliere di andare in vacanza in Sardegna?

  1. Spiagge meravigliose

La Sardegna è un’isola nota ormai dappertutto principalmente per le sue spiagge strepitose.

Difficilmente si trovano spiagge più belle di quelle sarde in giro per il mondo, merito della sabbia bianca e dell’acqua così limpida da dare l’impressione di nuotare in una piscina. Vale la pena di visitare la Sardegna anche solo per fare un tour completo delle spiagge, alcune delle quali semplicemente incredibili. Dalla spiaggia della Pelosa a Sassari allo Scoglio di Peppino a Cagliari passando per Porto Giunco, Cala Brandichi e la famosissima spiaggia rosa dei Budelli, c’è una scelta illimitata, che soddisfa ogni gusto.

  1. Infinite alternative

Quando si parla di Sardegna, molti pensano che non si possa fare altro che andare in spiaggia e rilassarsi. Ma non è così: si può certamente basare tutto il viaggio su un relax totale, ma ci sono tante altre opzioni. La vita notturna sull’isola è rinomata in tutta Europa, e scegliendo le giuste destinazioni il divertimento non può proprio mancare. Ma anche gli amanti dello sport e dell’avventura non avranno che l’imbarazzo della scelta tra escursioni in mountain bike, trekking, gite in canoa e lunghe nuotate nel mare cristallino.

  1. Cultura culinaria

La Sardegna ha una tradizione culinaria antica e ricchissima. Ci sono specialità di ogni tipo, dagli antipasti ai dolci. In Sardegna avrai la possibilità di gustare le classiche zeppole, i gnocchetti sardi, la zuppa gallurese a base di latte di capra, formaggi per tutti i tipi, la paella sarda e un’infinità di piatti di pesce.

  1. Natura selvaggia

Uno dei motivi per cui la Sardegna è una meta molto apprezzata dagli sportivi e dai viaggiatori avventurosi riguarda la sua natura selvaggia. Ci sono molte riserve naturali, di cui la popolazione locale è profondamente orgogliosa. Si va dalla riserva di Capo Caccia ad Alghero, alla famosa Isola dell’Asinara, dove è possibile fare immersioni che attirano appassionati di snorkeling da tutto il mondo. Ma non solo, perché c’è anche l’entroterra, poco battuto dal turismo e tutto da scoprire per chi ha uno spirito avventuroso.

  1. Adatta a ogni stagione

La Sardegna non è soltanto indicata per i mesi estivi, ma anche per la primavera e l’autunno. Visto il gran numero di attività che si possono svolgere sull’isola, c’è sempre un buon motivo per visitarla. E poi il vero aspetto positivo riguarda il fatto che rispetto ad altre mete molto gettonate in giro per il mondo, l’isola è vicina a qualsiasi località italiana. I traghetti per la Sardegna partono da tutta Italia: Genova, Savona, Civitavecchia, Piombino, Palermo. Soprattutto d’estate, quando i prezzi dei voli aerei sono proibitivi, il traghetto rappresenta la soluzione ideale.

Insomma, non bisogna andare dall’altra parte del mondo per trovare un paradiso terrestre…

Per le tue vacanze in Sardegna scegli il Resort & SPA Le Dune; immerso nel verde della costa nord della Sardegna, nella Marina di Badesi, tra dune di sabbia e ginepri secolari. Affacciato sulle acque azzurre del Golfo dell’Asinara e sulla bianchissima spiaggia di Li Junchi (Bandiera Blu dal 2016), è il paradiso delle famiglie che vogliono trascorrere le vacanze in Sardegna.

Per maggiori info: contattaci!