Ponte dell’Immacolata 2022: dove andare in Italia?

Nel weekend dell’Immacolata potrete organizzare una gita fuori porta in uno dei posti più belli e sconosciuti in Italia o in uno dei borghi più belli in Italia.

Sì avvicina il Ponte dell’Immacolata e quest’anno, visti i giorni a disposizione, sarà un fine settimana lungo e quindi l’occasione perfetta per fare un viaggio, anche restando nei confini italiani.

La prima destinazione che vi consigliamo è:

1 – Trento, Trentino-Alto Adige

Si tratta di una città particolarmente ricca di arte, storia e cultura. In occasione del ponte dell’Immacolata e dell’avvicinarsi delle festività, vengono allestiti deliziosi mercatini di Natale. Sulle bancarelle è possibile trovare un po’ di tutto, dai prodotti tipici ai giocattoli in legno, dall’abbigliamento alla gastronomia. Passeggiando tra le vie del centro è possibile dare un’occhiata alle bancarelle ma anche ai bellissimi monumenti, sorseggiando vin brulè. Infine, nei dintorni di Trento sono disponibili circa 850 km di piste da sci, con diversi comprensori sciistici serviti da quasi 300 impianti di risalita, come ad esempio Paganella Ski (Ottieni indicazioni) e la Skiarea di Pejo (Ottieni indicazioni).

  1. Aosta, Valle d’Aosta

Nel capoluogo, il Marché Vert Noël è un vero e proprio villaggio di Natale, allestito nei pressi della suggestiva cornice del Teatro Romano. È considerato uno dei più belli del suo genere ed è composto da circa 50 chalet dove poter acquistare prodotti locali, oggetti di artigianato e specialità gastronomiche. Anche ad Aosta, in occasione del Ponte dell’Immacolata, ogni anno vengono organizzati eventi, spettacoli, dimostrazioni di artigiani locali, oltre a suggestive esibizioni di cori natalizi e animazioni per bambini.

  1. Milano, Lombardia

Milano, dove la festa ha inizio già dal 7 dicembre, giorno in cui si ricorda Sant’Ambrogio, il Santo patrono. Si apre la stagione della Scala, alla prima partecipano tanti VIP; davanti al Castello Sforzesco si svolge la tradizionale e antichissima fiera degli Oh Bej Oh Bej, con tante tipiche bancarelle che offrono prodotti artigianali, oggetti regalo e prelibatezze. Non dimentichiamo, poi, un po’ di shopping in vista del Natale. Potrete ammirare la città illuminata dalle luci natalizie dall’alto della sua terrazza.

  1. Isernia, Molise

Nei giorni del Ponte dell’Immacolata a Isernia va in scena la Fiera Nazionale del Tartufo Bianco. La manifestazione ha l’intento di far conoscere al grande pubblico e valorizzare questo prodotto d’eccellenza del territorio molisano, il Tuber Magnatum Pico. Perché non approfittare di qualche giorno di vacanza per assaggiare l’odoroso e prezioso prodotto? Al di là della fiera, Isernia ha diverse attrattive da ammirare come la Fontana Fraterna, il Museo Nazionale del Paleolitico, la Cattedrale di San Pietro Apostolo e il Museo di Santa Maria delle Monache.

  1. Torino, Piemonte

Torino, grazie al grande patrimonio artistico e culturale, alle belle piazze e alla ricca disponibilità di musei, con il Natale alle porte la città sabauda acquisisce una luce ancora più magica, merito dei mercatini, del gigantesco calendario dell’Avvento installato in Piazza Castello e al Villaggio di Babbo Natale alla Reggia di Venaria Reale.Ma soprattutto, nel mese di Dicembre Torino torna a splendere delle sue “Luci d’Artista”, vera e propria mostra d’arte contemporanea a cielo aperto che ogni anno illumina le piazze e le strade dal centro alla periferia.

Per il Ponte dell’Immacolata le alternative sono tante. Si possono visitare anche le capitali europee: Londra è tra le più gettonate. Parigi è sempre una buona idea. Un weekend è abbastanza per dedicarsi alla visita di una città e ai suoi dintorni.

Dunque, che sia una capitale europea oppure una città italiana, pianifica il Ponte dell’Immacolata con noi!