Articoli

Mare o in montagna? È la domanda più ricorrente quando si devono progettare le vacanze. C’è chi ama il mare e non rinuncerebbe mai ad una o due settimane tra sole, bagni e canicola. C’è invece chi riesce a rilassarsi davvero solo tra sentieri boschivi, alberi e aria fresca.

Non sai se scegliere mare o montagna per la tua vacanza? Ti aiutiamo noi!

PERCHÉ SCEGLIERE LA MONTAGNA:

  1. ARIA PULITA E FRESCA – Chi va in vacanza in montagna ama l’aria caratteristica di questi luoghi non solo più pulita ma anche più fresca e meno umida man mano che si salga di quota. L’aria di montagna tra l’altro fa molto bene anche ai bambini, a chi è anemico o a chi soffre di pressione bassa.
  2. CONTATTO CON LA NATURA – Un’occasione unica per riavvicinarsi alla natura soprattutto se nel resto dell’anno si vive in città: cielo azzurro, prati verdi, fiori, boschi, sorgenti, laghi e tanto altro.
  3. VIA LO STRESS – A differenza del mare che generalmente è un “eccitante” per il nostro organismo, la montagna al contrario permette di godere di più tranquillità rispetto alla maggior parte delle affollate e rumorose località balneari.
  4. PIÙ SPORT – La montagna è il luogo ideale dove dedicarsi alle attività sportive che più si preferiscono. Da delle semplici passeggiate o trekking più o meno faticosi e impegnativi, a gite in bicicletta o a cavallo, all’arrampicata su roccia oppure, approfittando dei centri sportivi di cui dispongono le maggiori località di montagna, giocare a tennis, nuotare in piscina, ecc. Le attività all’aria aperta sono le più consigliate anche per fare il pieno di vitamina D grazie al sole.

PERCHÈ SCEGLIERE IL MARE:

  1. SOLE – Non c’è posto migliore del mare dove prendere il sole: fa bene alla salute delle nostre ossa e del sistema immunitario ed è anche un ottimo antidepressivo naturale, basta farlo con moderazione! Una giusta esposizione al sole permette al nostro organismo di produrre una buona quantità di vitamina D, oltre endorfine e serotonina.
  2. ARIA – L’aria di mare può essere considerata un vero e proprio aerosol naturale in grado di migliorare alcuni problemi come asma ed allergie. Tra l’altro attraverso la respirazione il nostro organismo riesce ad assumere molti sali minerali di indiscutibile importanza come magnesio, potassio, sodio e zinco.
  3. ALIMENTAZIONE – Solitamente al mare si tende ad avere un’alimentazione più ricca di frutta e verdura. Grazie al caldo, infatti, si sente maggiormente l’esigenza di idratarsi non solo bevendo più acqua del solito ma anche prediligendo alimenti freschi e sani come appunto frutta e verdura di stagione.
  4. PASSEGGIATE – Camminare sul bagnasciuga a piedi nudi è uno dei regali più grandi che si possa fare al proprio corpo. Il contatto con la terra è benefico e il piede in questo modo gode di un vero e proprio massaggio che si riflette di conseguenza su tutto l’organismo.

Cosa scegliete per le vostre vacanze? Mare o montagna?

Richiedi un preventivo senza impegno

Telefono: +39 0823 456244
E-Mail: info@nashiraviaggi.it

La primavera non porta con sé solo giornate più lunghe e temperature più alte, ma anche tanta voglia di organizzare un viaggio ”slow” davvero memorabile.

Dal momento che le restrizioni sono meno stringenti dei mesi scorsi, possiamo iniziare a sognare qualche viaggio primaverile ‘‘slow’’.

Città d’arte, borghi collinari e splendide località in riva al mare sono l’idea di chi ha scelto il turismo di prossimità non come ripiego dell’ultimo momento, ma per vivere un’idea diversa e affascinante di viaggio in sicurezza.

Che cosa si intende per viaggi ‘‘slow’’?

Lo Slow Tourism, che letteralmente significa “turismo lento”, è un nuovo modo di viaggiare sempre più diffuso che nasce in risposta alla frenesia che caratterizza le nostre vite quotidiane e che non ci permette di rilassarci e prenderci un po’ di tempo per ammirare le bellezze che ci circondano.

Si tratta di una nuova filosofia che pone l’attenzione sui dettagli e accompagna il turista attraverso un viaggio alla scoperta di luoghi nascosti, culture diverse e prodotti locali, nel pieno rispetto dell’ambiente, il tutto procedendo con calma e lentamente in modo da cogliere ogni straordinario particolare.

Ma dove andare in Italia per viaggi ‘slow’ di primavera davvero memorabili?

Scopriamolo insieme!

La Sacra di San Michele

Monumento simbolo del Piemonte, la Sacra di San Michele, in Val di Susa, è un luogo denso di spiritualità, incastonato in uno scenario naturale ricco di suggestioni. Per raggiungere la vetta si parte dal borgo di Sant’Ambrogio, percorrendo poi l’antica mulattiera che si snoda nel bosco. Qui, storia, natura e religiosità si uniscono a richiamare pellegrini, fedeli, turisti, ma anche sportivi che vogliono mettersi alla prova con percorsi di arrampicata o dedicati alla mountain bike.

Il Lago di Garda

La Primavera è il mese ideale per visitare il lago di Garda, meta ideale per una vacanza o un weekend sia di compagnia che romantico di coppia, grazie al suo clima mite ed ai primi dolci raggi di sole si avranno nuovi fiori e profumi, godrete così di uno scenario meraviglioso per i vostri giorni da veri protagonisti.

Il Parco Regionale Naturale del Conero

Con l’arrivo della primavera, il Parco Regionale Naturale del Conero diventa una delle mete più ambite dagli amanti del birdwatching. È possibile visitare questo palcoscenico di rara bellezza, paradiso naturale delle Marche, a piedi, a cavallo o in mountain bike, attraverso un reticolo di 18 sentieri che portano a tutti gli ambienti presenti all’interno dell’area protetta.

La città del Brunello

Un weekend primaverile a Montalcino, piccolo borgo nel bel mezzo della Val d’Orcia è un’esperienza da fare. La Toscana è una bellissima regione, tra natura e città d’arte non si smette mai di tornarci! Come i pittoreschi scenari di Montalcino, città del Brunello a sud di Siena, immersa nello splendido paesaggio del Parco Naturale della Val d’Orcia. Una meta ambita da chi è in cerca di tour enogastronomici che uniscano al piacere del buon cibo e del buon vino la bellezza di scenari unici al mondo.

Nella mitica città degli scavi, Pompei

Pompei è famosa soprattutto per gli incredibili reperti che la lava vulcanica ha custodito per millenni. Una volta giunto nella cittadina alle pendici del Vesuvio, gli scavi ti condurranno indietro nel tempo, ne resterai sicuramente affascinato. Ma Pompei non è solo antichità e reperti romani. Pompei è una delle mete imperdibili del turismo lento in Campania.

Le magiche Isole Pontine

La primavera è il periodo perfetto per ammirare gli scenari mozzafiato delle splendide Isole Pontine, a contatto con una natura realmente incontaminata. Ponza è un piccolo paradiso nel Mediterraneo con un patrimonio naturalistico e storico tutto da scoprire.

Prenota il tuo viaggio ‘‘slow’’ di primavera con Nashira Viaggi”

I viaggi all’estero per turismo, secondo il ministero dell’Interno, sono consentiti anche partendo dalla zona rossa.

Astoi Confindustria Viaggi, l’associazione che rappresenta oltre il 90% del mercato del Tour Operating, ha sottoposto al ministero dell’Interno, chiedendo di fare chiarezza, il quesito che riguarda la possibilità di viaggiare all’estero, nonostante le misure restrittive del nostro Paese.

Il ministero dell’Interno ha confermato che gli spostamenti per raggiungere l’aeroporto sono possibili anche nelle zone soggette a limitazioni.

Anche chi si trova in zona rossa o arancione può andare all’estero per turismo. A patto di rispettare alcune condizioni: viaggi autorizzati solo in un elenco specifico di Paesi, tampone obbligatorio all’andata (se previsto dalle autorità locali di destinazione) e al ritorno, eventuale isolamento fiduciario in assenza del test al rientro.

Prima della conferma del Governo, non era chiaro se, tra i motivi di necessità per gli spostamenti fuori dal proprio Comune o dalla propria Regione, potesse rientrare anche il bisogno di raggiungere l’aeroporto da cui imbarcarsi verso l’estero, naturalmente con riguardo ai Paesi fruibili per motivi turistici.

Gli spostamenti verso paesi stranieri sono regolati dal DPCM del 2 marzo 2021, in vigore dal 6 marzo al 6 aprile 2021. Il Decreto ha istituito degli elenchi di Paesi per i quali sono previste differenti misure che possono essere modificati con apposita Ordinanza adottata dal Ministro della Salute, di concerto con il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

I Paesi in cui al momento è autorizzato viaggiare sono stabiliti nell’elenco C del Dpcm 2 marzo 2021. Tra questi rientrano:

Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca (incluse isole Faer Oer e Groenlandia) , Estonia, Finlandia, Francia (inclusi Guadalupa, Martinica, Guyana, Riunione, Mayotte ed esclusi altri territori situati al di fuori del continente europeo), Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania , Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi (esclusi territori situati al di fuori del continente europeo), Polonia, Portogallo (incluse Azzorre e Madeira), Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna (inclusi territori nel continente africano), Svezia, Ungheria, Islanda, Norvegia, Liechtenstein, Svizzera, Andorra, Principato di Monaco.

Per un viaggio in tutta sicurezza contatta Nashira Viaggi!