Articoli

Con quasi 800 chilometri di litorali bagnati dal Mar Jonio e dal Tirreno, la Calabria vanta un decimo del profilo costiero della Penisola. Ma a rendere unica l’antica kalon-brion (che significa “faccio bene”, in greco) sono i suoi contrasti: in pochi chilometri si alternano borghi arroccati e difficili da raggiungere, monti aspri e spiagge dorate.

La Calabria ultimo lembo di terra della penisola italiana, che si protende nel cuore del Mar Mediterraneo, è bagnata, ai lati, da due mari il Tirreno e lo Jonio, mentre la “punta dello stivale” si affaccia sullo Stretto di Messina.

Il territorio della Calabria, offre coste uniche, lunghissime, dalle bianchissime e grandi spiagge che si alternano a piccole insenature di scogli e sabbia e ad alte scogliere a strapiombo sul mare. Molte spiagge della costa ionica e tirrenica sono ancora allo stato selvaggio, poco conosciuti e comunque non ancora sfruttati dal turismo.

Mentre il mare calabrese oltre alla sua limpidezza, tra i suoi fondali custodisce un vero e proprio tesoro naturalistico. I mari calabresi, quindi, non solo scrigni di antiche vestigia, ma anche custodi di specie animali e vegetali.

Un mondo sommerso tutto da scoprire, soprattutto per coloro che amano immergersi nel regno di Poseidone per scoprirne i misteri ed entrare in contatto con una realtà inesplorata.

Dal 2️ al 5️ Giugno il mare della Calabria ti aspetta!

Dove si trova il Villaggio Otium?

Questo resort, situato alle porte di Sibari, considerata tra le più belle colonie greche e tra i siti archeologici più interessanti, con le millenarie rovine e i reperti mobili conservati nel Museo Archeologico, è realizzato con i più avanzati criteri architettonici, nel rispetto dell’ambiente che lo circonda.

La struttura è adatta alla vacanza delle coppie e di tutta la famiglia. Attraversando un percorso di circa 200 metri all’interno di una pineta di proprietà, vi è l’ampia spiaggia di sabbia con lido privato e attrezzato di bar, spogliatoi e bagni.

Viaggia con nashira e #valtur alla volta del Villaggio Otium!

All inclusive animazione, sport e spa!

Tariffe speciali per te e con chi viaggi!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per maggiori info:

3346204342

info@nashiraviaggi.it

La bella stagione si avvicina: è meglio prenotare per tempo il viaggio al fine di avere i migliori vantaggi.

Stai già pensando a dove andare in vacanza quest’estate? Prenota in anticipo, in modo da assicurarti i prezzi più bassi e le posizioni e strutture migliori.

Un ampio ventaglio di scelta

Chi è previdente e lungimirante è spesso più avvantaggiato anche quando si tratta di viaggiare. Chi prenota per tempo ha maggiore scelta per quanto riguarda: le date in cui viaggiare, gli orari di partenza e anche le strutture ricettive tra cui scegliere. Le persone che sono abituate ad aspettare l’ultimo minuto, spesso si ritrovano con una scelta limitata e a dover scendere a patti senza riuscire a soddisfare tutte le loro esigenze.

Organizzare vacanze low budget

Chi ha sempre desiderato soggiornare nelle mete turistiche più ambite ma ha dovuto ripiegare su altre destinazioni per colpa dei costi proibitivi? Uno dei motivi principali per cui conviene prenotare con anticipo è garantirsi un risparmio. Difatti prima si prenota, più bassi saranno i prezzi, soprattutto per le destinazioni più ambite e gettonate.

Nessuna fretta, ansia o stress

Non si esiste il rischio di dover fare tuto di fretta quando si prenota per tempo. Chi aspetta sempre l’ultimo minuto per mettersi alla ricerca di trasporti e sistemazioni per le ferie estive non ha il tempo di fare delle valutazioni precise e confronti approfonditi tra le varie soluzioni. Questo implica che la scelta fatta è sommaria e inadeguata a soddisfare le aspettative. Fare con calma quando si organizza un viaggio è sicuramente meglio perché è l’unico modo per scovare tutte le soluzioni migliori per una vacanza proprio come se l’era immaginata senza dover fare a meno di nulla.

A pochi passi dal mare

Per coloro per i quali la vacanza al mare significa alloggiare esclusivamente in strutture ricettive nelle quali la spiaggia è a due passi e la vista sul mare dalla loro finestra o dal loro terrazzo non è ostacolata da nulla la prenotazione anticipata è d’obbligo per godersi una vacanza perfetta. Gli alloggi fronte mare sono molto ricercati e devono essere prenotati in tempo.

Inoltre, se prenoti con noi le tue vacanze estive dal 1 al 30 Maggio avrai in regalo un due notti all’Otium Valtur durante il ponte del 2 Giugno: CAMERA DOPPIA – FORMULA ALL INCLUSIVE!

Scopri tutti i dettagli!

L’alternativa al solito Natale: una magica crociera

Vivere la magia del Natale in famiglia è quanto di più bello chiunque di noi possa desiderare, ma perché non concedersi qualcosa di davvero speciale?

Hai mai pensato di andare in crociera? Sì, giusto festeggiare Natale e Capodanno in Crociera? Nessuna cucina, nessuna pulizia, niente da preparare. Un sogno? Non proprio, è qualcosa che si può realmente fare ed è così divertente e totalmente rilassante.

A Natale regalati una crociera Costa!

 

 

 

 

 

 

Oltre la scoperta di posti unici, una crociera durante le festività permette agli ospiti di vivere l’emozione della nave vestita a festa: grandi e piccini trascorreranno giorni indimenticabili, immersi nella magia del Natale. Per creare quest’atmosfera da sogno sono ingaggiate squadre specializzate, formate da pasticceri, che magari realizzano presepi in marzapane oltre che dolci e dolciumi deliziosi, di allestitori e scenografi pronti ad addobbare tutti gli ambienti della nave in perfetto stile natalizio.

Di solito a scegliere di trascorre le vacanze di Natale in crociera sono per lo più le famiglie con i bambini poiché questi ultimi a bordo potranno trovare tutti i divertimenti su misura per loro, seguiti da uno staff di personale specializzato che li sorveglierà scrupolosamente.  E così mentre i figli sono in ottime mani e si divertono come mai prima, i genitori potranno trascorrere qualche ora di relax nelle Spa a bordo, godendosi qualche attimo di meritata vacanza.

Ma le ultime tendenze registrano che a scegliere di partire a ridosso di Natale e Capodanno in crociera, sono anche i giovani che si organizzano in gruppi di amici per trascorrere vigilia e veglione in mezzo al mare.

Insomma la crociera di Natale si dimostra la scelta giusta per le vacanze di tutti. Infatti, tutte le compagnie di navigazione si preparano al periodo natalizio con attenzione e meticolosità, offrendo agli ospiti eventi speciali, programmi particolari, cene e cenoni firmati da chef stellati e spettacoli a tema.

Partire in crociera a Natale è un’ottima idea per passare delle festività diverse, piacevoli ed indimenticabili.

Prenota la tua crociera, contatta Nashira Viaggi!

Per maggiori info:

Personale esperto ti fornirà tutte le informazioni necessarie

Telefono: +39 0823 456244
E-Mail: info@nashiraviaggi.it

Regalare un viaggio è sicuramente un modo originale per dimostrare l’affetto verso una persona..

C’è chi sceglie oggetti costosi per fare un regalo, magari uno smartphone nuovo o un paio di scarpe o un gioiello.  Non c’è niente di male, ma il regalo più importante che si possa fare è quasi sempre un’esperienza. Perché gli oggetti possono riempire le case ma non il cuore.

Ci sono tante esperienze che si possono regalare, ma la più intensa è quasi sicuramente il viaggio.

Perché?

1.Gli oggetti passano, i ricordi restano

Non c’è niente di meglio di un viaggio per generare ricordi speciali.

Un oggetto, qualsiasi esso sia, da una soddisfazione momentanea. Il viaggio non dura solamente il week end o l’arco di tempo prenotato, ma lascerà per sempre un ricordo dei luoghi visitati. Quando si guarderà indietro, si avranno ricordi intensi e preziosi. Quelli non si possono comprare, ma solo crearli attraverso un’esistenza felice.

2.Scegliere di essere e non apparire

La felicità è una questione di essere, non di apparire.

Uno dei motivi principali per cui acquistiamo oggetti è per ostentarli. Li vogliamo mostrare a tutti, per far vedere quanto possediamo e apparire come persone di successo e realizzate. La felicità, però, non si trova nell’ostentazione: si trova quando si è nel posto giusto, con le persone giuste e in pace con sé stessi. Nessun oggetto può farci sentire così. Con un viaggio ci si ritrova in mezzo a persone e luoghi meravigliosi.

3.Non ci sarà mai un regalo uguale

Per non cadere nel banale, la parola d’ordine è: stupire.

Quale altro regalo è meglio di un viaggio per lasciare a bocca aperta qualcuno? Un’alternativa apprezzata per sostituire i soliti regali. Inoltre, non c’è il rischio di regalare qualcosa che si possiede già. Anche se la persona è già stata in quel luogo, questo viaggio porterà nuove scoperte ed esperienze.

Se stai cercando un regalo di compleanno per lui, per lei, per un’amica, per un parente… punta su un viaggio! Regali particolari e unici, che non rischiano di cadere nel dimenticatoio o di essere banali.

Qualsiasi evento sia, Nashira è con te

Le mille sfumature di Mauritius

Mauritius è un’isola dell’Oceano Indiano, conosciuta per le spiagge, le lagune e le barriere coralline: le meraviglie di questo gioiello incastonato nell’Oceano Indiano sono infinite, e qui una cultura delle più vivaci ed una natura incredibilmente rigogliosa convivono per offrire ai visitatori un’esperienza da sogno.

Il periodo migliore per volare verso queste isole è quello tra i mesi di aprile e giugno e tra settembre e dicembre, momenti in cui il clima è costantemente piacevole e le piogge sono più rare.

I tesori di Mauritius sono incredibilmente numerosi, e sembra impossibile che un territorio di pochi chilometri quadrati riesca a contenere tanta bellezza tutta insieme.

Ma cosa vedere a Mauritius?

Il giardino botanico di Pamplemousses

Uno dei punti di interesse di Mauritius è il suo giardino botanico di Pamplemousses, un’oasi veramente unica al mondo. Si possono ammirare molte curiose piante autoctone, tra cui le celebri ninfee della specie Victoria Amazonica, splendide ed enormi.

Le terre colorate di Chamarel

Imperdibili sono le terre colorate di Chamarel, una zona naturale in cui il territorio di origine vulcanica crea un gioco di colori affascinante: sabbie di sette diversi colori si intrecciano a creare un’originale formazione naturale conosciuta in tutto il mondo

Le Rovine di Balaclava

Gli amanti dell’archeologia apprezzeranno sicuramente le Rovine di Balaclava ed i templi indù sparsi sull’isola.

La via del tè

Chi non vuole rinunciare ad un’esperienza autentica legata alle tradizioni dell’isola anche in famiglia, può aggiungere al proprio itinerario le tappe lungo la via del tè: ampie piantagioni di tè, zucchero e vaniglia guideranno i visitatori a scoprire tutti i segreti e la storia di questi preziosi prodotti mauriziani. È possibile visitare la fabbrica di Bois Cheri, dove i visitatori possono assistere alla lavorazione, dalla raccolta nei campi fino alla bustina di tè, oltre che assaggiare tutte le gustose varianti prodotte dalla fabbrica.

Il Museo di Storia Naturale

La maggior parte delle persone viene a Port Louis, capitale di Mauritius, per fare acquisti, anche se ha diverse attrazioni culturali. Il Blue Penny Museum ospita il primo francobollo coloniale al mondo e si può vedere uno scheletro antico di un dodo, al primo piano del Museo di Storia Naturale. A Mauritius si possono visitare le chiese, le moschee, i templi cinesi e indiani della cittadella, o godere della città al tramonto ai piedi della Signal Mountain.

Prenota il tuo viaggio con Nashira Viaggi!

Il fascino di Halloween è innegabile e la serata del 31 ottobre diventa l’occasione perfetta per visitare i luoghi del mistero.

La festa americana di tradizione irlandese, Halloween, è diventata un appuntamento fisso anche nel nostro Paese. C’è chi lo critica e c’è chi lo ama, ma quel che è certo è che anche in Italia, questa festa sa spopolando ed è diventata una bella occasione per divertirsi, magari travestirsi e addobbare la casa o, perché no, organizzare un breve weekend fuori.

Dove andare ad Halloween?

Che si tratti di trascorrere Halloween in Italia oppure all’estero, ci sono destinazioni più adatte di altre. Vuoi per la loro tradizione magica, vuoi per il loro legame con le streghe, vuoi per la (presunta) presenza di fantasmi.

Disneyland Paris, per una gita all’estero ad Halloween

Disneyland Paris dal 1° ottobre al 7 novembre 2021 è pronto per festeggiare Halloween: grandi e piccini possono ammirare 330 zucche, 175 metri di ghirlande luminose, 56 lanterne, 40 amichevoli fantasmi e molti scheletri che decorano il Parco Disneyland durante tutta la stagione.

In programma il ritorno dei Cattivi Disney, decorazioni immersive e foto con i Personaggi Disney più amati, senza l’obbligo di mascherina nei Selfie Spot designati: Malefica, Capitan Uncino, la Regina Malvagia e molti altri Cattivi sono pronti a mettersi in posa con i visitatori in un’atmosfera spaventosa sia al Parco Disneyland che al Parco Walt Disney Studios.

È possibile incontrare anche molti personaggi Disney come Topolino, Minnie, Pippo e Stitch, vestiti con i loro costumi di Halloween più belli! Una delle novità della stagione è una nuova versione di Malefica, la strega farà la sua apparizione con le sembianze di un drago.

Mirabilandia

Dal 2 ottobre al 1° novembre, allestimenti e show a tema, zucche, streghe, zombie, mostri e horror zone ma anche emozioni e tanti colori per grandi e piccini. Percorsi horror per adulti e teenager, Halloween Horror Festival, tunnel fatati per bambini e famiglie, spettacoli e intrattenimento dedicato a tutte le età e naturalmente le attrazioni di Mirabilandia.

Novità 2021 il tunnel Ho perso Dante e lo show Los Locos Fantasmas Novità 2021 il tunnel Ho perso Dante nel quale i bambini dovranno aiutare Virgilio a trovare il Sommo Poeta e Los Locos Fantasmas, il musical dove i protagonisti sono tre pazzi fantasmi, Armenio, Rosamunda e Ubaldo, alle prese con la terapista Matilde.

Gardaland, Halloween sul lago di Garda

Dall’8 ottobre, tutti i venerdì, sabato e domenica del mese e nel lungo weekend dal 29 ottobre al 1° novembre il Parco si trasformerà grazie agli speciali spettacoli e alla presenza di tanti personaggi particolari come zombie, streghe e vampiri pronti a sorprendere i Visitatori tra un’attrazione e l’altra.

Tante, come sempre, le decorazioni a tema che stupiranno grandi e piccoli fin dal loro arrivo: dalle gigantesche zucche ai covoni di fieno passando per fantasmini, corvi e pipistrelli disseminati lungo le vie del Parco.

Ma cosa sarebbe la festa di Halloween senza… dolcetto? Vasta sarà l’offerta culinaria a tema pensata per piccoli e grandi Visitatori: dal gelato Dark Unicorn – rivisitazione in chiave mostruosa all’aperitivo infernale, con pozioni magiche servite in bicchieri “sanguinanti”, passando per mele stregate, biscotti dalle forme più strane e lunghi stecchi di marshmallow.

Triora

In questo borgo dell’entroterra ligure si svolse uno dei più celebri processi per stregoneria d’Italia. Tredici donne del posto furono accusate di aver causato pestilenze, morti e addirittura di praticare il cannibalismo. In questa occasione nessuna finì al rogo, ma la memoria di quegli eventi è viva nel paesino, che ogni agosto ospita la festa chiamata Strigora: la storia di Triora rivive nel Museo Etnografico e della Stregoneria, nonché in alcuni itinerari turistici alla scoperta dei luoghi simbolo delle streghe, come la “cabotina”, una specie di grotta in cui le donne furono detenute.

Bomarzo

Il borgo di Bomarzo, poco lontano da Viterbo, è davvero incantevole. Ma sicuramente più interessante, o meglio unico, è ciò che si trova a valle: il Parco dei Mostri, noto anche con il nome Sacro Bosco. Realizzato dall’architetto Pirro Ligorio su commissione del Principe Pier Francesco Orsini nel XVI secolo, è un giardino ornato da numerose sculture in basalto ritraenti animali mitologici, divinità, mostri di ogni sorta e in cui abbondano i simboli esoterici.

Irlanda

In tutto il Paese, nei giorni di Halloween, vengono organizzate parate, feste e festival che ricordano l’antica ricorrenza: a Dublino, certamente, ma la più caratteristica perché più legata al folklore si tiene ogni anno a Limerick, nel sud dell’isola.

Praga

Tra le idee per Halloween, Praga è davvero una delle mete più azzeccate. Sarà l’architettura gotica, sarà il freddo, sarà la nebbia sul Ponte Carlo, sarà la leggenda del Golem oppure quelle legate ai mille fantasmi che popolerebbero la capitale ceca (tra cui quelli di Jachym Berka e della Ebrea Danzante), senza dimenticare le storie degli alchimisti. In realtà è proprio tutto questo a rendere la magica Praga perfetta per Halloween.

Hai già deciso dove andare ad Halloween? Contatta Nashira Viaggi per il tuo viaggio da paura!

L’autunno è una delle stagioni più suggestive per visitare la Grande Mela.

Ottobre è uno dei mesi perfetti per andare a New York: temperature gradevoli, i profumi e i colori dell’autunno, la maggiore convenienza di voli e hotel, la luce del cielo.

Ottobre è anche il mese in cui inizia il foliage di Central Park, anche se negli ultimi la caduta delle foglie si è spostata un po’ più in là verso novembre. Lo spettacolo del foliage a New York è bellissimo: Central Park si tinge di una varietà di colori e sfumature, le foto saranno incantevoli anche se non si è esperti fotografi!

L’arancione è il colore del mese, non solo per il foliage, ma anche per le tante zucche che si trovano a ogni angolo della città in vista di Halloween, molto sentito e festeggiato dagli americani.

Cosa fare in ottobre a New York?

Columbus Day (11 Ottobre 2021)

L’evento che unisce America ed Italia grazie al legame storico che festeggia ogni anno, il ricordo di Cristoforo Colombo che nel 1492 mise piede in America per la prima volta.

Per l’occasione viene organizzata una parata di notevoli dimensioni (la Columbus Day Parade) che percorre la famosa Fifth Avenue con bande in festa, carri, gruppi dell’esercito e tanto folklore, il tutto a tinte italiane.

Halloween (31 Ottobre 2021)

Halloween non è solo la notte del 31 Ottobre ad essere interessante. Già da metà mese New York si trasforma esteticamente all’insegna degli ornamenti tipici di Halloween.

Passeggiare per New York in questo periodo è davvero bello e divertente, si possono ammirare zucche, scheletri, streghe di tutti i tipi e fantasmi, su quasi ogni uscio di casa, cosi come in tanti pub e locali affacciati sulle vie di Manhattan.

Wine e Food Festival (14-17 Ottobre 2021)

Volti noti della buona cucina, come cuochi famosi e sommelier, in un evento (a pagamento) dove potrete partecipare a seminari e corsi tenuti da questi esperti della buona cucina.

OktoberFest a New York (fine settembre / inizio ottobre)

Tra fine settembre ed inizio ottobre, lungo le vie di Manhattan troverete diversi pub e locali food che celebrano l’evento proponendo menu a tema e ovviamente l’immancabile birra tedesca simbolo della festa. NY in questo si conferma una delle metropoli con il più forte incrocio di culture di tutto il mondo.

New York Comic Con (date da definire)

La fiera del fumetto di New York è un importante appuntamento per gli appassionati di tutto il mondo. Come in ogni edizione ci saranno importanti fumettisti di fama mondiale e gli immancabili cosplayer.

Prenota ora la tua vacanza nella Grande Mela!

www.nashiraviaggi.com

Sai già dove trascorrerai il ponte dell’Immacolata?

Stai già pensando a come organizzare il lungo weekend in occasione del Ponte dell’Immacolata? L’8 dicembre infatti quest’anno cadrà di lunedì ed un weekend è abbastanza per dedicarsi alla visita di una città e ai suoi dintorni.

Ponte dell’Immacolata in Romania

Un viaggetto fuori porta non necessariamente è costoso, specie se ci vengono incontro ottime tariffe delle compagnie aeree da prendere al volo.

Qui potrai visitare le spettacolari Miniere di sale di Turda o i meravigliosi siti UNESCO della Romania.

Ponte dell’Immacolata a Bruxelles

Bruxelles sotto Natale diventa magnifica. Oltre ai giochi di luce che colorano la Grande-Place ci sono i Mercatini di Natale di Bruxelles che iniziano proprio nel weekend del Ponte. I mercatini di Bruxelles sono i migliori d’Europa se siete amanti della gastronomia: si mangiano dolci e cioccolata buonissima, funghi selvatici, zuppe e gaufre a non finire.

Ponte dell’immacolata a Parigi

Il weekend del Vin Brulée e delle spese deliziose ai Mercatini di Natale di Parigi. Il più suggestivo è il Marché de Noel de la Defènse. Il freddo stimola la fame si sa e i mercatini non sono l’unico posto in cui trovare prelibatezze a basss costo a Parigi.

Ponte dell’8 dicembre in Germania

La Germania è il regno dei Mercatini di Natale, se siete fan del genere quindi le città tedesche sono la meta giusta per voi.

Ponte dell’Immacolata a Barcellona

Durante il Ponte dell’Immacolata troverete la Fiera de Santa Lucia, un mercatino tra i meno conosciuti in Europa, ma caratteristico e originale.

Ponte dell’Immacolata a Lione per la Festa delle Luci

In una città che diventa magica, dal 5 all’8 dicembre 2021 la città di Lione torna l’appuntamento con la festa delle Luci.

PONTE DELL’IMMACOLATA IN ITALIA

Ponte dell’Immacolata nei Borghi d’Italia

Non per forza bisogna prendere l’aereo per fare qualcosa di diverso nel week dell’Immacolata: basta approfittare delle offerte di Trenitalia o delle Offerte di Italo. Ci sono tanti borghi in Italia da scoprire: Trento e Bolzano, L’Alto Adige è il regno del Mercatino di Natale in Italia.

Torino si aggiudica il titolo di una delle città più interessanti del nord Italia, grazie al grande patrimonio artistico e culturale, alle belle piazze e alla ricca disponibilità di musei. Con il Natale alle porte la città acquisisce una luce ancora più magica, merito dei mercatini, del gigantesco calendario dell’Avvento installato in Piazza Castello e al Villaggio di Babbo Natale alla Reggia di Venaria Reale.

Restando in Italia ma volendo respirare più Europa si può optare per Milano, dove la festa ha inizio già dal 7 dicembre, giorno in cui si ricorda Sant’Ambrogio.

La Sicilia è bella anche d’inverno: il clima un po’ più caldo del resto della penisola è ideale per esplorare le città e godersi la buona cucina come il mese di dicembre richiede.

In attesa del viaggio di Natale, goditi un assaggio di vacanza con il Ponte dell’8 dicembre. Non sai dove andare? Contattaci!

www.nashiraviaggi.com

Con la fine dell’estate, Viaggiare non diventa meno bello, anzi..

Viaggiare in piena estate vuol dire subire il caldo, la ressa, le code, il traffico e anche pagare i prezzi maggiorati dall’alta stagione. Dalla fine di agosto in poi, invece, tutto migliora: prezzi più bassi, spiagge meno affollate, meno traffico, più disponibilità, una natura che finalmente respira e un sole davvero piacevole.

Ma quali sono le migliori mete per la fine dell’estate?

C’è l’imbarazzo della scelta!

Lampedusa

L’isola siciliana, a fine estate, diventa decisamente economica; inoltre, ha un mare paradisiaco, una cucina di pesce tra le migliori in Italia e offre una pace, un silenzio e un assortimento di panorami e profumi che non ha rivali.

Tenerife

Per chi vuole uscire dal territorio nazionale c’è un’altra ottima idea l’isola spagnola dell’arcipelago delle Canarie, Tenerife, famosissima in tutto il mondo per la sua bellezza e, a fine estate, offre il meglio di sé.

Sevilla

Sempre in Spagna, tra le mete migliori Sevilla: il clima è perfetto, il mare bellissimo e la città è costellata di giardini, piazze, lunghe file di palme e una luce meravigliosa. Il sud della Spagna a settembre offre ancora ai turisti molta vita notturna, visite ai musei e temperature estive.

Malta

Una delle isole più belle del Mediterraneo (anche se di solito il podio lo contende a Sicilia e Sardegna). Il mese di settembre a Malta rientra ancora nell’estate. In effetti fa sempre caldo dato che le temperature medie si avvicinano sempre ai 27°C. Il mese in cui si conclude l’estate è infatti uno dei migliori per partire alla volta dell’isola, per le favorevoli condizioni legate a meteo e vita notturna. Da non sottovalutare che con la bassa stagione le spiagge si svuotano e permettono maggiore relax.

Inoltre, anche le tariffe sono più basse per voli e pernottamento in loco, elementi che rendono perfetto un soggiorno a Malta senza tuttavia rinunciare al divertimento e alle attrazioni notturne.

Isola di Rodi

Quando si parla di viaggiare a fine estate e si ama il mare, beh, viene fuori immediatamente il consiglio di andare in Grecia. Il motivo è che è un paese straordinario, ricchissimo di storia, cultura, intrattenimento e una natura stupenda. Ma in Grecia dove, di preciso? La risposta, per chi ama il mare, le cene di pesce, il relax e i tramonti da vedere seduti dalla spiaggia è: Isola di Rodi. L’acqua del mare è ancora calda dalle lunghe calure estive, le giornate lunghe e le ore di sole più che abbastanza per ustionarsi la pelle.

Insomma, chi viaggia alla fine dell’estate, può concedersi le mete più gettonate, piccole comodità in più, spesso negate a tutti i turisti che si accalcano a luglio e ad agosto.

Per maggiori informazioni contatta Nashira Viaggi!

Israele riparte con i viaggi organizzati il 19 settembre

Israele sta per riprendere il programma turistico per i piccoli gruppi organizzati: infatti, a partire dal 19 settembre, i gruppi turistici organizzati di 5-30 persone, potranno tornare a visitare Israele purché provenienti dai Paesi appartenenti alle fasce verde, gialle e arancione.

Ma quali sono le regole?

I viaggiatori dovranno disporre della certificazione che attesta la somministrazione della seconda dose del vaccino negli ultimi sei mesi o di aver ricevuto la terza dose.

Inoltre, chi viaggia dovrà presentare un test PCR negativo, effettuato fino a un massimo di 72 ore prima dell’arrivo e sarà sottoposto a un PCR e un test sierologico all’aeroporto di Ben Gurion.

Una volta ricevuti i risultati del PCR e del test sierologico, i turisti potranno muoversi liberamente all’interno del Paese.

Questo programma, avviato a maggio 2021, ha lo scopo di fornire un’opzione di viaggio sicura e controllata: oltre 2.000 turisti arrivati in Israele, principalmente dagli Stati Uniti e dall’Europa, senza alcun caso di Covid presente.

Cosa succede al rientro in Italia?

La normativa attuale (valida vino al 25 ottobre 2021) consente di spostarsi in Israele anche per turismo. Tuttavia, la normativa prevede che all’ingresso in Italia sia obbligatorio:

-compilare prima della partenza il Passenger Locator form e mostrarlo a chiunque sia deputato ai controlli;

-presentare la Certificazione verde COVID-19 in una delle seguenti lingue: italiana, inglese, francese o spagnola; la Certificazione deve attestare una delle seguenti condizioni:

aver completato il ciclo vaccinale prescritto anti-SARS-CoV-2, oppure

esser guariti da COVID-19 (la validità del certificato di guarigione è pari a 180 giorni dalla data del primo tampone positivo), oppure

essersi sottoposti a tampone molecolare o antigenico effettuato nelle 48 ore prima dell’ingresso in Italia con esito negativo. I minori al di sotto dei 6 anni sono esentati dall’effettuare il tampone pre-partenza.

I viaggiatori non in possesso del Green Pass e che abbiano soggiornato per almeno 14 giorni in uno stato dell’Elenco C (tra cui israele), possono presentare copia cartacea o digitale del referto del tampone molecolare o antigenico effettuato nelle 48 ore prima dell’ingresso in Italia.

La mancata presentazione anche solo di uno di questi documenti comporta che il soggetto sia sottoposto a isolamento fiduciario per 5 giorni, al termine dei quali verrà effettuato un tampone antigenico o molecolare.

Continua a seguirci:

www.nashiraviaggi.com