Un check-up dal veterinario, una telefonata all’hotel e allo stabilimento balneare prima della prenotazione e una verifica con la compagnia aerea per imbarcare Fido e Micio. Ecco cosa bisogna sapere prima di partire con cane e gatto.

Non è necessario rinunciare alle vacanze quando si ha un amico a quattro zampe: basta sapersi organizzare e scegliere strutture pronte ad accogliere i nostri animali domestici.

Una recente ricerca di Booking.com ha rivelato che per oltre sette persone su dieci (il 72% degli intervistati nel mondo e il 71% degli italiani), gli animali domestici sono dei veri e propri membri della famiglia. Ben il 51% (59% se si considera solo l’Italia) ammette che le vacanze sarebbero migliori con gli amici pelosi. Indubbiamente nel 2020 un pubblico sempre più ampio sceglierà di viaggiare con gli animali, privilegiando le destinazioni propense ad accoglierli. È importante la scelta del mezzo di trasporto: l’ideale sarebbe un viaggio in auto, in bus o in treno. In aereo, infatti, è previsto che gli animali debbano restare all’interno del trasportino; se il cane è di media o grossa taglia, viaggia solitamente in stiva pressurizzata all’interno di gabbie. Prima di prenotare le vacanze insieme ai fedeli compagni, è fondamentale farsi rilasciare dal proprio veterinario il certificato di buona salute, perché spesso richiesto dalle compagnie di trasporto. È opportuno anche procurarsi il passaporto per animali domestici, rilasciato dai servizi veterinari dell’azienda sanitaria locale su richiesta del proprietario, e farli vaccinare contro rabbia e tenia.

Prima era molto più difficile trovare strutture adeguate per cani e gatti e muoversi in compagnia di un animale era davvero un problema. Oggi, quest’apparente difficoltà sta diminuendo, complice la diffusione di una cultura rispettosa degli amici a quattro zampe. In Europa i Paesi più pet friendly sono la Germania e l’Austria.

Prenota il viaggio adatto alle esigenze del tuo amico a quattro zampe, con Nashira Viaggi.